Live Sicilia

Pacchetto di iniziative per accelerare la spesa

La Sicilia presenta il conto a Bruxelles:
ecco come spendere i fondi


Articolo letto 613 volte
VOTA
0/5
0 voti

fondi europei, sicilia, spesa, Economia, Politica
Il governo siciliano ha presentato oggi ai responsabili della DG Regio - la direzione generale della Commissione europea che si occupa dello sviluppo regionale - un pacchetto di iniziative mirate ad accelerare e qualificare la spesa dei fondi comunitari. Il vice presidente della Regione siciliana, Giosué Marino (nella foto) e l'assessore dell'economia, Gaetano Armao, al quale è affidata la delega ai fondi strutturali, hanno incontrato oggi il direttore generale della Dg Regio, Michele Pasca Raymondo e il capo unità che ha competenza sulle regioni italiane, Raoul Prado. Alla riunione hanno partecipato anche il dirigente generale della programmazione regionale - Felice Bonanno -, quello degli affari extraregionali - Francesco Attaguile - e quello del dipartimento dell'energia - Gianluca Galati -. La Sicilia ha selezionato un pacchetto di progetti strategici su cui concentrare l'uso delle risorse.

"Una scelta che permetterà anche di accelerare le procedure di spesa - afferma una nota - le scelte siciliane riguardano il cofinanziamento del credito d'imposta, la realizzazione dell'interporto di Termini Imerese, la realizzazione di un centro medico di adroterapia, il completamento della rete di metanizzazione, la copertura di tutto il territorio regionale con la cosiddetta "banda larga" e il finanziamento dei poli museali di Palermo, Catania e Messina. "Si tratta di un pacchetto di iniziative che muove investimenti per circa 800 milioni di euro - prosegue la nota - e che permette di mettere in movimento, per effetto del cofinanziamento, una ben più rilevante massa finanziaria sul territorio regionale".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php