Live Sicilia

Il governo unitario

Cascio incontra Lombardo:
meno polemiche e più leggi


Articolo letto 528 volte
VOTA
0/5
0 voti

ars, Cascio, lombardo, Politica
Un faccia a faccia nel segno della distensione. Francesco Cascio, presidente dell'Ars, ha ricevuto il presidente della Regione Raffaele Lombardo per un incontro durato circa un'ora. L'occasione buona per parlare dei prossimi, impegnativi, appuntamenti in programma all'Ars.

“L'obiettivo – spiega il presidente Cascio – è quello di completare entro il 31 marzo l'iter di tre leggi importanti, quella sulla semplificazione burocratica, quella sul commercio e la Finanziaria. Col presidente Lombardo abbiamo concordato sul fatto che, se ci fosse un'atmosfera più ragionevole nel quadro politico, un calendario così impegnativo sarebbe agevolato. È certo più complicato portare a casa un risultato così in un clima di aspra contrapposizione”.

L'incontro di oggi segue alla proposta, lanciata nei giorni scorsi dallo stesso Cascio di un "governo di unità regionale" per superare l'empasse alla Regione e varare un pacchetto di riforme. Una proposta che ha fatto discutere, soprattutto all'interno del centrodestra. E, proprio a proposito delle discussioni,   Cascio spiega: “Ho fatto un richiamo alla responsabilità da presidente del Parlamento e non da esponente del mio partito. Io ho il dovere di richiamare alla responsabilità i partiti. Il presidente Lombardo ha detto di ritenere questa una proposta di buon senso, e ha offerto la sua disponibilità per contribuire a cerare un clima favorevole. Adesso tocca a lui fare una proposta”.

Cascio ha anche chiesto al governo regionale una presenza puntuale in Aula per accelerare i lavori del Parlamento. Proprio per la legge sulla semplificazione burocratica, si è registrato la scorsa settimana un passo falso in Aula per via dell'assenza dell'assessore Caterina Chinnici, bloccata dall'influenza.

Prove di dialogo, insomma. Già da domani, all'Ars si avrà una cartina di tornasole delle reali disponibilità dei partiti a raffreddare lo scontro bollente dei mesi scorsi.

"E' stato un colloquio cordiale, come giusto che sia tra due esponenti delle istituzioni", aggiunge Cascio. L'incontro è durato un'ora circa. Cascio aveva lanciato la proposta di un governo di unità, conversando con l'ANSA, dopo essere stato ricevuto a Palazzo Grazioli dal premier Silvio Berlusconi.

"Con il presidente Raffaele Lombardo abbiamo messo a fuoco il calendario dei lavori d'aula fino al 31 marzo. L'intenzione è quella di approvare le leggi sulla trasparenza e semplificazione della pubblica amministrazione, sul commercio e la finanziaria". Lo dice il presidente dell'Assemblea regionale, Francesco Cascio, al termine dell'incontro, a Palazzo dei Normanni, con il governatore Raffaele Lombardo. "Abbiamo convenuto entrambi - aggiunge Cascio - sul fatto che un clima più disteso non può che incrementare la produttività del Parlamento".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php