Live Sicilia

Lampedusa

Sbarchi senza sosta
Ancora barconi in arrivo


Articolo letto 489 volte
VOTA
0/5
0 voti

lampedusa, sbarchi
Prosegue senza sosta l'ondata di sbarchi dalla Tunisia verso Lampedusa. Mentre le motovedette della Guardia Costiera scortavano i tre barconi soccorsi nel pomeriggio, con 287 immigrati appena approdati in porto, altre due "carrette" venivano intercettate da una nave della Marina Militare. Anche in questo caso si tratta di due vecchi motopesca, ciascuno con un centinaio di persone a bordo.

Tra ieri e oggi sono oltre 2 mila i profughi tunisini giunti a Lampedusa, un numero destinato a crescere con il passare delle ore visto che gli aerei in servizio di pattugliamento nel Canale di Sicilia hanno segnalato altri barconi in navigazione che si trovano ancora nelle acque territoriali tunisine. Gli immigrati giunti a Lampedusa vengono trasferiti immediatamente verso la terra ferma con un ponte aereo e con il traghetto di linea per Porto Empedocle, anche se i nuovi arrivi sono numericamente di gran lunga superiori alle partenze.

In questo momento a Lampedusa si trovano oltre mille profughi, tutti provenienti dalla Tunisia, in condizioni igienico sanitarie precarie. Gli extracomunitari si trovano infatti sulla banchina, in attesa di essere trasferiti con un ponte aereo sulla terra ferma, con soli quattro gabinetti chimici a disposizione.

Gli uomini della Capitaneria di porto di Trapani hanno salvato nel corso della mattina nove migranti che si trovavano a bordo di un barchino in vetroresina che stava per affondare. Secondo quanto si è appreso al Comando generale delle Capitanerie di porto, la piccola imbarcazione è stata avvistata da un peschereccio poco prima di mezzogiorno, 7 miglia a sud dell'isola di Favignana. Subito è stata allertata la Guardia costiera: da Trapani è stata inviata sul posto una motovedetta che ha soccorso e preso a bordo i 9 extracomunitari, tutti tunisini. La motovedetta sta facendo ora ritorno nel porto di Trapani.

Prosegue l'ondata di sbarchi dalla Tunisia verso la coste siciliane. Un altro barcone, con un centinaio di migranti, è stato soccorso all'alba di oggi, a circa 6 miglia al largo di Lampedusa, dalle motovedette della Guardia Costiera. L'imbarcazione in questo momento viene scortata verso il porto dell'isola. Ieri erano stati complessivamente oltre 650 gli extracomunitari approdati a più riprese a Lampedusa, dove si registra una nuova emergenza. In serata i 137 migranti che erano giunti nelle ultime ore sono stati ospitati in un albergo, dopo che il parroco dell'isola, don Stefano Nastasi, aveva messo a disposizione i locali della parrocchia pur di non lasciarli all'addiaccio.

Sono 181, tra i quali 16 minori, i migranti giunti questa mattina a Lampedusa dopo essere stati soccorsi dalla Guardia Costiera su un barcone a sei miglia a largo dell'isola. Tutti hanno dichiarato di provenire dalla Tunisia.
Intanto un altro barcone con una settantina di extracomunitari è stato intercettato a poche miglia dalla costa da una motovedetta della Guardia Costiera ed è appena giunto in porto.

Nelle ultime 24 ore sono oltre mille gli immigrati approdati a Lampedusa. Alcuni di loro sono già stati imbarcati ieri sulla nave di linea per Porto Empedocle; gli altri saranno trasferiti in giornata.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php