Live Sicilia

Il duello

E Miccichè picchia sull'Asp di Catania:
"Perché Russo non caccia il manager?"


Articolo letto 842 volte

asp catania, blog, micciché, sanità, Politica
Nuova sfida di Miccichè a Russo. Sul blog del sottosegretario si legge, scritto da Staffsud: "Tempus fugit e anche l'assessore Russo, a quanto pare. Ma noi non molliamo la presa e per ammazzarlo (il tempo, s’intende) firmiamo petizioni e ci lasciamo insinuare dai dubbi, che, come i secondi segnati dal nostro countdown, diventano sempre più numerosi. Un dubbio su tutti: perché – prosegue il post - Roberto Calaciura, manager dell’Asp di Catania, uomo vicinissimo a Lombardo, non ha ricevuto lo stesso intransigente trattamento che ha ricevuto Dario Allegra? Perché l’irreprensibile Russo non è andato in tv a tuonare anche contro il manager dell’Asp di Catania chiedendone le dimissioni, dopo aver appreso – continua - dell’affidamento (senza gara!) di un servizio da 350 milioni di euro all’azienda del marito della presidente dei senatori del Pd Anna Finocchiaro? (nella storia del Pta di Giarre. ndr) Va bene l’indagine sull’operato dll’Asp, annunciata dall’assessore togato, va bene – aggiunge - la revoca dell’appalto (e ci mancava pure!), ma onestamente ci sembra pochino. Perchè la diversità dei trattamenti? Sarà mica un fatto di carta d’identità? Bastava dirlo:avremmo suggerito al buon Dario Allegra di cambiare residenza. O è un fatto d’identità politica? Anche qui – conclude StaffSud -, bastava dirlo: avremmo suggerito al buon Dario Allegra di iscriversi all’Mpa”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php