Live Sicilia

Trasparenza. Leontini: "E' una vergogna"

L'assessore non c'è, il relatore nemmeno
Rinviata la discussione del ddl


Articolo letto 556 volte
VOTA
0/5
0 voti

ddl trasparenza, rinvio, Politica
Inizia nel peggiore dei modi il cammino a Sala D’Ercole del ddl sulla trasparenza e sulla semplificazione amministrativa firmato dall’assessore alle Autonomie locali Caterina Chinnici. Comincia con uno stop tra le polemiche. Ad avvio di seduta il presidente di turno Santi Formica ha annunciato l’assenza in Aula sia dell’assessore (per motivi di salute ndr ) sia del relatore del ddl Riccardo Minardo e ha proposto di rinviare la discussione del testo.

Dello stesso parere il capogruppo del Pdl Innocenzo Leontini. “Se il governo avesse a cuore il cammino di questo disegno di legge – ha detto – un rappresentante sarebbe venuto qui oggi per sostituire l’assessore Chinnici almeno per la discussione generale. Mi auguro poi che la contemporanea assenza del relatore Minardo sia solo una coincidenza, frutto di una reale impossibilità, e non frutto di una strategia”. Nulla di fatto quindi: seduta chiusa e e nuovo rinvio a martedì prossimo, stessa ora stesso ordine del giorno.

Leontini ha successivamente mandato una nota: “È una vergogna l’assenza dall’Aula del governo! È una vergogna l’assenza contemporanea del relatore della legge!. Un governo ormai alla frutta che, nel caso specifico, cerca di impedire la discussione del disegno di legge sulla semplificazione legislativa e, in genere, non ottempera ai propri doveri e mostra perenne scarsa sensibilità nei confronti di una Assemblea che, nello stesso tempo, cerca di sfruttare per i propri fini, a volte arrogando per se meriti che sono esclusivamente del Parlamento”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php