Live Sicilia

Il retroscena

Miccoli e Rossi, ecco com'è andata


Articolo letto 628 volte

delio rossi, fabrizio miccoli, Sport
Da ieri, esattamente dalle 15.48, a Palermo si sono formati due nuovi partiti: Pro Miccoli e contro Miccoli. Per molti il capitano rosanero ha fatto bene a restare negli spogliatoi, per altri invece no, doveva continuare a giocare per la società che lo paga. Punti di vista, entrambe le tesi devono essere rispettate. Live Sicilia però vi racconta come è andata. Fabrizio Miccoli segna il grande gol che permette al Palermo di pareggiare prima della chiusura del primo tempo.

Il capitano viene abbracciato dai compagni, viene festeggiato. Brighi fischia la fine dei primi 45 minuti, ed è qui, che Miccoli affronta la curva difficile del sentimento. Dalle tribune del Via del Mare, piove qualche fischio, forse qualche insulto nei confronti del calciatore rosanero. Miccoli entra mestamente negli spogliatoi, si siede sulla panchina di legno (inquadrata spesso dalle telecamere di Sky) e mentre sorseggia un integratore, quasi quasi scoppia a piangere. Non lo fa per rispetto dei suoi compagni e della sua squadra. Non lo fa, lo sottolineiamo. Ma ha gli occhi “accecati” dal dolore, rossi e piuttosto lucidi. Delio Rossi questo lo sapeva già. Lo aveva preannunciato in conferenza stampa e lo capisce sempre di più quando vede il capitano a capo chino, con lo sguardo confuso.

Il tecnico rosanero in quel momento decide di sostituirlo. Rassicura Miccoli, lo conforta, e gli comunica la sua decisione. “Un cambio tecnico” spiegherà Rossi in sala stampa. Un cambio probabilmente giusto, perché grazie all’entrata di Hernandez il Palermo ha acquistato rapidità e dinamismo. Anche in questa occasione Rossi ha dimostrato di essere, oltre un grande allenatore, un grande uomo. Una persona che capisce il calcio, ma che sa quando gli aspetti umani non vanno lesionati. Miccoli a fine partita era molto più rilassato, ma quei pochi fischi arrivati dagli spalti, lo hanno trafitto come mille coltellate. Lui non ha parlato, non lo farà neanche oggi, forse aprirà bocca nei prossimi giorni. Ma al Via del Mare questa volta è andata così, e probabilmente neanche il “Romario del Salento” s’immaginava quest’epilogo…


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php