Live Sicilia

Spettacolo

Italteatri 'veste' il Ditirammu


Articolo letto 514 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Zapping
Italteatri, giovane marchio pugliese dell'arredo per lo spettacolo di Nardò (Le), firma, con un meraviglioso sipario ignifugo, il teatro Ditirammu in Palermo, teatro del canto e della tradizione popolare, considerato tra i più piccoli teatri d'Europa e pietra miliare della cultura popolare siciliana.

Il teatro Ditirammu consta di cinquantadue posti a sedere, organizzati su dieci poltroncine con sedile ribaltabile e quattordici panche multiposto, posizionate a scalare per altezza e vestite in tinta con il sipario. Il palco s'alza da terra circa quaranta centimetri e funge da cassa di risonanza; il sipario, realizzato in velluto ignifugo di classe 1 e foderato con rasetto opaco in trevira cs, è largo poco più di quattro metri e alto meno di tre. La macchina scenica, pur nella sua dimensione lillipuziana, è perfettamente attrezzata: c'è perfino uno schermo e la relativa macchina da proiezione.

Attorno, sul palco e nell'attiguo museo, così come nel laboratorio d'arte, oltre che nell'area amministrativa e redazionale, una grande tribù d'artisti, tiene il luogo vivo ad ogni ora del giorno, facendo perno sulla coppia d'arte composta da Vito Parrinello e Rosa Mistretta, uniti anche nella vita. Vito Parrinello, in particolare, è discendente da un'antica famiglia d'arte, i Varvaro/Parrinello, nota per la sua importanza nella cultura popolare siciliana.

La direzione del teatro Ditirammu ha selezionato la realtà salentina puntando sulla qualità e l'accuratezza stilistica della proposta, oltre che sull'esperienza e la capacità realizzativa, tipica di chi è avvezzo all'arredo teatrale e detiene una provata esperienza nell'arredo di ambienti pubblici e residenziali d'alta gamma.

Italteatri ha pensato e realizzato, per il teatrino Ditirammu, un sipario di colore rosso rubino drappeggiato artigianalmente, adornato da frangia dorata applicata a mano e finito con due minuscole calatine ed una frangetta d'oro, quali rappresentazioni simboliche dell'arlecchino e citazione del grande teatro. Una scelta stilistica e progettuale, quest'ultima, che non influisce assolutamente con lo spazio scenico e, anzi, sottolinea la dimensione “povera” del teatro senza tentare di imitare i teatri maggiori.

La mia famiglia – spiega Agostino Indennitate – si occupa di artigianato artistico da oltre trent'anni. Impegno che ha trovato una propria dimensione anche nel settore “contract”, ovvero nelle forniture professionali per hotel, sale da ricevimento, teatri, show-room di lusso, realizzati sempre con attenzione alle tecniche artigianali. L'approfondimento teorico e pratico in ambito cineteatrale, l'attenzione all'utilizzo dei tessili nella correzione acustica e la ricerca nel campo dei tessuti ignifughi, ha così prodotto un'offerta particolarmente apprezzata, anche da architetti ed ingegneri, nell'arredo di teatri e spazi per lo spettacolo. L'offerta Italteatri è, infatti, altamente professionale, capace, anche grazie ad un network di aziende di supporto, di soddisfare l'arredo di grandi e grandissime dimensioni, per ogni tipo di spazio teatrale e comunitario. I clienti Italteatri sono aziende private ed enti pubblici su tutto il territorio nazionale. Italteatri trova corrispondenza, nell'arredo delle più belle case del Salento, nel marchio Ago Suite Creativa”.

La politica eco-ambientale di Italteari è stata battezzata "zeroscarti" e prevede la riduzione allo zero degli scarti di lavorazione: tutti gli sfridi vengono consegnati ad alcune scuole, che li utilizzano per stimolare la manualità dei propri studenti.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php