Live Sicilia

Le reazioni \2

Casini e Follini: "Dispiaciuti
Bondi: "Umanamente colpito"


Articolo letto 662 volte
VOTA
0/5
0 voti

casini, follini, Cronaca
In un comunicato congiunto Pier Ferdinando Casini e Marco Follini si dicono "umanamente dispiaciuti per la condanna di Totò Cuffaro" ed esprimono "rispetto per la sentenza, come è doveroso in uno Stato di diritto e tanto più da parte di dirigenti politici. Ma, non rinneghiamo tanti anni di amicizia e resta in noi la convinzione che Cuffaro non sia mafioso".

In quest'ora di infinita amarezza voglio attestare solidarietà pubblica all'amico Totò Cuffaro, che ritengo vittima di un clamoroso errore giudiziario". E' quanto dice Renato Farina, deputato del Pdl.

"Nonostante le nostre strade politiche si siano separate da qualche tempo, sono sempre stato convinto dell'innocenza di Cuffaro e dell'assenza di qualsiasi legame tra lui e la mafia. Oggi, nel pieno rispetto della sentenza, mi sento umanamente vicino a Totò e alla sua famiglia in questo momento di profondo sconforto". E' quanto afferma, in una nota, il segretario nazionale dell'Udc Lorenzo Cesa, appresa la notizia della condanna definitiva di Salvatore Cuffaro a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra.

"Dolore e vicinanza al senatore Cuffaro. Cristianamente gli saremo vicini nei giorni difficili che verranno, ma passeranno". Così il ministro Gianfranco Rotondi nel corso di un incontro a Milano con i quadri del Pdl.

"Sono umanamente e politicamente colpito dalla sentenza della Cassazione nei confronti del senatore Cuffaro. Rispetto la sentenza, anche se non riesco a credere alla verità delle accuse nei confronti di Cuffaro". E' quanto afferma Sandro Bondi, coordinatore del Pdl "In ogni caso, cercherò di aiutare cristianamente e umanamente Cuffaro in questa prova che egli ha affrontato con tanta dignità".

"Esprimiamo la nostra solidarietà all'amico Totò Cuffaro per la scelta che ha compiuto. Quanto al merito della vicenda, ci ha convito più la Procura della Cassazione che il collegio giudicante". Lo dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Cicchitto e Gaetano Quagliariello del Pdl.

E ancora, Rudy Maira, capogruppo dei Popolari di Italia domani all’Assemblea regionale siciliana, interviene con una nota per esprimere solidarietà a Cuffaro: “Non sempre c’è un giudice a Berlino! Il giudizio morale - dice Maira - sui comportamenti di Totò Cuffaro può darlo soltanto il cittadino comune che lo ha già espresso sin dal primo momento poiché è convinzione diffusa che Totò Cuffaro non è un mafioso. Ai suoi amici, come lo sono io ancor di più in questo momento drammatico, resta il grande affetto per l’uomo e la stima per il politico”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php