Live Sicilia

La Cassazione. Parla Cuffaro

"Accetterò ogni decisione
Comunque resto sereno"


Articolo letto 486 volte

cuffaro, processo, regione, Politica
Telefonata alle nove e mezza. Salvatore Cuffaro, di prima mattina, è tranquillo. La chiacchierata col cronista dura qualche minuto. Ci sono passaggi personali: le ansie e le aspettative di una persona che attende che escano i bussolotti del suo immediato destino. L'unica dichiarazione agli atti è questa: "Sono sereno e sono fiducioso. Accetterò la decisione della Corte, qualunque decisione. Se i giudici riterranno che io sono colpevole, accetterò il loro pronunciamento". Stop.

Cosa farà oggi il senatore Cuffaro? Di pomeriggio potrebbe essere a Palermo, per aspettare l'imprimatur della Cassazione. Ammesso che arrivi oggi, perché i tempi tecnici ancora non si conoscono.  E' proprio l'incertezza dei tempi che rende ondivaga la strategia dell'ex presidente della Regione. Chi l'ha sentito in queste ore riferisce che la sua serenità è reale. "Totò spera che sia un buon giorno per la Sicilia per la giustizia - spiega uno che gli è vicino in queste ore - e che vengano accolte le sue deduzioni. Però è davvero pronto ad affrontare tutto. E' la storia del processo. Cuffaro è sempre stato un imputato corretto, l' ha dimostrato mille volte". Adesso, la prova più difficile.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php