Live Sicilia

I Love Sicilia in edicola

Vota on-line il fatto dell'anno


Articolo letto 663 volte
VOTA
0/5
0 voti

fatto dell'anno 2010, I Love Sicilia, sondaggio, Zapping
Dall'indagine catanese che ha fatto tremare i palazzi della politica alla psicosi da pantera a Palermo. Dalla storica visita di Papa Benedetto XVI in Sicilia alle pesanti condanne a Totò Cuffaro e Marcello Dell'Utri. Dall'emergenza “munnizza” all'esplosione della rabbia degli studenti. I fatti che hanno segnato il 2010 che ci lasciamo alle spalle sono raccolti nel nuovo numero del mensile I love Sicilia, in uscita il 31 dicembre. Un numero speciale, da conservare, che raccoglie in una sorta di annuario i fatti e le immagini che quest'anno consegna alla storia, dalla politica alla cronaca, dallo spettacolo allo sport. E per l'occasione i lettori di Livesicilia hanno la possibilità di votare, tra 12 fatti selezionati dalla redazione, quello che ritengono il fatto dell'anno.

Mese per mese, vengono passati in rassegna i fatti salienti dell'anno, partendo con le proteste dei lavoratori Fiat di Termini a gennaio, continuando a febbraio con lo choc per l'omicidio di Enzo Fragalà e via dicendo fino alle recenti proteste degli studenti che hanno infiammato dicembre.

A corredo, anche sei monografie, su altrettanti temi caldi del 2010: la visita del Papa raccontata da Daniele Billitteri, la scomparsa di Elvira Giorgianni Sellerio, ricordata da Davide Camarrone, la fine dei partiti ritratta da Felice Cavallaro, l'incredibile storia della pantera a Palermo vista da Roberto Puglisi, un divertissement di Gaetano Savatteri sulla vicenda della “trattativa” tra Stato e mafia riproposta sotto forma di improbabili file di Wikileaks, e una satirica “previsione” sui fatti del 2011 firmata da Salvo Toscano.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php