Live Sicilia

Il governance poll

Lombardo, giù per quindici gradini
Ma i siciliani stanno tutti male


Articolo letto 777 volte
VOTA
0/5
0 voti

governance poll, raffaele lombardo, regione, sicilia, statistiche, Cronaca
I giorni che salutano il vecchio anno e danno il benvenuto al nuovo arrivato, si sa, sono sempre caratterizzati dai bilanci. Per qualcuno sono i chili di troppo, per qualcun altro i buoni propositi per l'anno nuovo. Il governatore dell'Isola si trova invece a fare i conti con la nuova classifica di preferenza dei capi di Regione, il Governance Poll, che lo vede crollare dal primo posto nel quale sedeva nel 2008, perdendo ben 15 punti.

A rivelarlo è il Sole 24 Ore, che scrive: “la vicenda di Lombardo, alla guida della sua quarta maggioranza dopo aver 'scaricato' il Pdl ed essersi alleato col Pd, è però solo l'epicentro di un terremoto di consensi che si è scatenato in tutta la politica siciliana: anche tra i presidenti di Provincia le flessioni più pesanti rispetto al giorno delle elezioni si concentrano tutte sull'Isola”. E a testimoniarlo sono proprio i crolli dei presidenti di Provincia, guidati da Nanni Ricevuto, che a Messina perde il 19,4%. crollo considerevole anche per Giuseppe Castiglione, che perde ben otto punti percentuali.

Lombardo non piange da solo
Ma il sondaggio boccia i politici nostrani.
I presidenti delle province siciliane raccolgono tutti segni in negativo: perde il 19,4 per cento Nanni Ricevuto, di Messina, e il 17,3 per cento Giovanni Avanti, di Palermo. Lo tsnuami si sente pure a Catania, guidata da Giuseppe Castiglione, che perde il 17,6 per cento di consensi rispetto al 2009. Tra i primi cittadini, spicca il crollo del sindaco di Palermo, Diego Cammarata, che perde il 13,5 per cento, raggiungendo in coda il minimo storico del favore.

M.D.P.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php