Live Sicilia

Economia

L'appello di Caputo (Pdl) e Gianni (Pid):
"Dalla Regione i fondi per le imprese"


Articolo letto 646 volte
VOTA
0/5
0 voti

caputo, Economia, gianni, impresa, regione, sicilia, Politica
"E' assurdo che, in un momento di grave crisi per l'artigianato e le categorie produttive in generale, milioni di euro destinati alle imprese artigiane che hanno partecipato ai bandi debbano restare bloccate per la mancata nomina della commissione che deve valutare le istanze e formare la graduatoria". Lo dichiarano i parlamentari regionali Salvino Caputo (Pdl) e Pippo Gianni (Pid), che hanno presentato in Commissione attività produttive una risoluzione per impegnare il governo a risolvere il delicato problema.
"Ho chiesto all'assessore regionale alle Attività produttive, Marco Venturi, di attivare gli uffici per insediare la commissione e dare un forte segnale agli artigiani"

Gianni ha quindi commentato ironicamente: "I miei più vivi complimenti a Raffaele Lombardo che, alla responsabilità di governare la Sicilia - che sta affossando grazie alla propria incompetenza - ha preferito quella di dividere i partiti nel nome della propria sopravvivenza nella gestione del potere. Crolla adesso anche l'ultima resistenza rappresentata dal
Pd - aggiunge - e l'annunciato abbandono del deputato del Pd, Giovanni Barbagallo, è la dimostrazione della sordità di un partito come quello di Bersani in Sicilia che, come l'ultimo giapponese rimasto nell'isola, ignaro della guerra già finita, continua ad assecondare le ambizioni del governatore, non accorgendosi di aver perso non solo la propria identità politica e culturale, ma anche molti iscritti ed elettori e ora anche pezzi del partito".
"Al Pd - conclude - rimangono però alcuni assessori in una giunta che viene contrabbandata come tecnica senza esserlo ed alla quale è da preferirne una composta da politici. L'originale, si sa, è sempre meglio delle imitazioni".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php