Live Sicilia

La sfida al Barbera

Ranieri: "Il Palermo ci farà capire
come stiamo dopo l'euforia di Monaco"

VOTA
0/5
0 voti

2010, palermo roma, ranieri, serie a, Sport
Roma a Palermo anche senza Mirko Vucinic, ma Claudio Ranieri non fa drammi. ''Certo avrei preferito avere tutti a disposizione, non sarebbe stato un problema'' dice il tecnico giallorosso, che piuttosto invita la squadra a cancellare l'euforia per la vittoria rocambolesca con il Bayern di martedi'. ''L'euforia c'e' - ammette Ranieri - sarebbe impossibile il contrario dopo una vittoria come quella, ma come ho detto alla squadra c'e' l'euforia positiva che ti fa rendere al massimo e quella negativa che ti fa montare la testa. Il Palermo ci fara' capire come stiamo noi, al di la del risultato, e' la prestazione che voglio, vedere la voglia di fare bene. Poi ci sono le variabili che possono influire sul risultato, ma conta l'impegno''. Secondo il tecnico non c'e' nessun tabu' trasferta da sfatare. ''Non vedo problemi sotto questo aspetto e non me li vado a cercare, certe cose capitano, ci sono momenti cosi', ma non piangiamoci addosso''. Responsabilizzata la squadra l'allenatore annuncia che ''Pizarro giochera'''. E spiega che se fino ad ora non l'ha fatto e' stato solo perche' ''dovevo inserirlo gradualmente, non aveva ancora i 90 minuti nelle gambe', ora e' al 100 per cento''. Solo questo il motivo, assicura l'allenatore, che allontana quindi le ipotesi secondo le quali non vedrebbe piu' una coppia completa in Pizarro e De Rossi insieme. E domani con loro due dovrebbe essere confermato Simplicio. ''E' suggestiva e carina l'ipotesi del brasiliano come amuleto - dice Ranieri ironico rispondendo a chi gli fa notare che con lui in campo la Roma ha ricominciato risalire la classifica - ma Simplicio e' un buon giocatore che che ha fatto bene da quando e entrato, poi non e' un giocatore che cambia una squadra ma il suo apporto e' stato notevole. E' entrato nella mentalita' della Roma, ha rapidita' di pensiero e di recupero di palla, sta facendo bene la sua parte''. Domani Vucinic non ci sara' perche' infortunato, secondo qualche indiscrezione pero' il montenegrino non sarebbe proprio contento del fatto di non essere piu' cosi' sicuro del posto da titolare. Ranieri smentisce: ''Io lo vedo sempre allegro, ride scherza come sempre. Noi stiamo costruendo una squadra. Poi noi stiamo creando una rosa di prima scelta, se qualche campione non accetta certe situazioni, lo dico senza riferirmi a lui, credo che verrebbe a parlare prima con me e poi con la societa'''. Oltre al montenegrino non e' a disposizione Nicolas Burdisso per squalifica, poi gli altri infortunati Taddei, Adriano, Perrotta, Okaka e Greco. Domani oltre alla sfida tra Roma e Palermo ci sara' il confronto tra Pastore e Menez, due giovani di talento. ''Pastore - dice Ranieri - e' uno che sta segnando, Jeremy sta lavorando per questo. Non e' questione di chi e' piu' forte, sono due giocatori di talento, sono fantasia pura e il calcio e' questo, il bello del calcio, giocatori che sanno far emozionare. Loro queste doti le hanno, sono due talenti naturali''.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php