Live Sicilia

Centri commerciali

In migliaia al Fashion Village
L'outlet più grande del Sud Italia

VOTA
0/5
0 voti

agira, outlet, sicilia fashion village, Zapping
Ha invaso per settimane i cartelloni pubblicitari di tutta Palermo, ma adesso il Sicilia fashion village è diventato realtà. Inaugurato in questi giorni ad Agira, nel cuore della provincia ennese, è il più grande outlet del Sud Italia. Circa 25 mila metri quadrati di superficie commerciale, 120 negozi, di cui 66 già a regime e 40 entro la primavera, per 120 milioni di euro di investimento.

Alla guida dell'operazione Antonio Percassi, presidente della Stilo immobiliare finanziaria srl, e Stefano Stroppiana, direttore della controllata società di gestione Premium retail. Percassi non è nuovo ad operazioni del genere. Ex calciatore e attuale presidente dell'Atalanta, ha già all'attivo due outlet nel Nord Italia e due centri commerciali, tra i quali l'Orio center di Bergamo.

“Il lusso accessibile” è il motto del progetto. E infatti nella factory outlet sono presenti i marchi più noti: Dolce & Gabbana, Calvin Klein, Armani e Guess sono solo alcuni dei brand sbarcati ad Agira e venduti a prezzi ridotti dal 30 al 70% per l'intero anno.

Ma il Sicilia fashion village non è solo alta moda. Lo spazio ospita anche accessori per la casa, cosmesi, articoli da regalo e prodotti tipici siciliani, dalle ceramiche di Caltagirone ai dolci della Valle del Dittaino. Il progetto ha creato circa 700 nuovi posti di lavoro e, secondo le previsioni del gruppo Percassi, avrà una capacità attrattiva di più di tre milioni di visitatori all'anno, con la possibilità di diventare un volano per lo sviluppo turistico dell'area.

Questo fine settimana il Fashion village è il centro mondano di Agira. Solo ieri, durante l'inaugurazione del centro, si è registrata un'affluenza di circa 10 mila persone. Previsto per oggi, a partire dalle 18, il concerto di Cesare Cremonimi e l'intrattenimento musicale dei dj di Radio 105. Che l'apertura della factory outlet sarebbe stato un evento si era già capito nei giorni scorsi. Lo spot, realizzato dalla Mosaicoon, ha totalizzato più di 800 mila visualizzazioni su Youtube e circa 10 mila condivisioni su Facebook, diventando un vero e proprio tormentone del web.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php