Live Sicilia

Il mega risarcimento

New Energy, le carte in Procura
e alla Corte dei conti

VOTA
0/5
0 voti

new energy, risarcimento, venti milioni, Cronaca
L'amministrazione regionale ha avviato un'attività ispettiva interna per verificare eventuali responsabilità relative al caso New Energy srl, la società operante nel settore delle energie alternative, impegnata a partire dal 2005 in un progetto per un impianto di produzione di elettricità da biomasse a Modica, in provincia di Ragusa. La decisione è stata presa dal presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo in accordo con l'assessore al Territorio Gianmaria Sparma. L'intera documentazione del caso "New Energy" verrà inviata alla Corte dei conti e alla Procura della Repubblica di Palermo per verificare la sussistenza di profili di carattere contabile e penale. La New Energy Srl dopo avere perso un finanziamento dell'Unione europea a causa di intoppi burocratici, adesso ha ottenuto, grazie a una sentenza del Consiglio di giustizia amministrativa (Cga), un risarcimento del danno per circa 13 milioni di euro, mentre il Tar aveva già riconosciuto alla società altri 7 milioni di euro. A pagare dovrà essere la Regione siciliana.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php