Live Sicilia

L'assessore per la Salute

Massimo Russo sul caso Lombardo:
"Mi attengo alle valutazioni scritte"


, Politica
Da Messina, dov'è intervenuto al convegno "Il cittadino al centro del servizio sanitario", l'assessore regionale per la Salute Massimo Russo commenta le polemiche scoppiate negli ultimi giorni sulla scia del "caso" Lombardo: "Sono legato alla cultura dei fatti - spiega l'assessore -. E i fatti oggi dicono delle cose non contestabili. C'è stato un procuratore che ha detto che non vi sono fatti idonei a iniziative processuali, cioè manca lo stesso presupposto per l'esercizio dell'azione penale, quindi io da cittadino oltre che da magistrato mi attengo alle valutazioni scritte nell'ordinanza cautelare, anche se non riguarda direttamente il presidente Lombardo". Rispondendo alle critiche piovute nei confronti della giunta tecnica varata poche settimane fa dal governatore, Russo ha aggiunto: "Questa è una giunta formata da persone di grandissima qualità, che sta facendo la vera lotta alla mafia attraverso le regole e la buona amministrazione. Il resto sono tutte chiacchiere e io non mi interesso delle chiacchiere".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php