Live Sicilia

Ma è polemica sui fondi

Armao scrive al Times:
"Non commetteremo errori"

VOTA
0/5
0 voti

armao, times, Politica
Le critiche del quotidiano britannico Times su come la Sicilia ha speso i fondi comunitari di Agenda 2000 non sono andate giù al governo della Regione, presieduto da Raffaele Lombardo. L'assessore all'Economia, Gaetano Armao, ha scritto una lettera al giornale inglese per fare alcune precisazioni. L'assessore assicura ''che proprio per non commettere gli errori che altri hanno fatto in passato stiamo rimodulando il Po-Fesr 2007-2013, dove ci sono oltre 170 linee d'intervento che rischierebbero di parcellizzare la spesa''. Ma se per Lombardo ''servirebbero risorse almeno dieci volte superiori a quelle che ci hanno assegnato per colmare il gap tra la Sicilia e l'Europa'', il movimento Un'Altra Storia, fondato dall'eurodeputato Rita Borsellino, in un dossier denuncia che la nuova Agenda 2007-2013 sarebbe quasi la fotocopia di quella precedente, ''con contributi a pioggia di dubbia efficacia per autocarrozzerie, tipografie e studi professionali''.

Anche gli imprenditori sono preoccupati. Secondo la Confederazione nazionale degli artigiani (Cna), ''la Sicilia rischia di utilizzare i fondi dell'Ue in mille rivoli senza raggiungere gli obiettivi, com'è successo con Agenda 2000 che ha fallito rispetto alle previsioni di crescita del Pil e dell'occupazione''. In tre anni finora la Sicilia ha impegnato il 16 per cento dei 6,5 miliardi di euro disponibili nell'Agenda 2007-2013 e ne ha spesi appena il 6% (410 milioni). ''Temiamo che la Regione siciliana spenda i fondi comunitari per coprire i buchi nel bilancio - dice Mario Filippello, ex componente del Comitato di sorveglianza di Agenda 2000 - ci fa tornare in mente i problemi avuti con Agenda 2000. Queste risorse vanno spese per agevolare lo sviluppo delle imprese e dell'occupazione, e non per risolvere i problemi dei lavoratori precari, per rifare le facciate agli ospedali o per andare in soccorso degli Ato (ambiti territoriali ottimali) idrici e di quelli dei rifiuti''. L'assessore Armao però assicura che la spesa sarà razionalizzata e di qualità: ''Stiamo rimodulando la programmazione, entro qualche settimana presenteremo il documento all'apposita Commissione Ue''.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php