Live Sicilia

Battuti Lombardo e Miccichè

Se la Lega ci segna due gol


Articolo letto 644 volte
VOTA
0/5
0 voti

lega, lombardo, micciché, tosi, Politica
Padania due, Trinacria zero. Raffaele Lombardo esce pubblicamente con la sua intemerata sulla secessione. Tutti i torti non li ha, specialmente quando attacca il masochismo siciliano, ovvero quella specie di seconda pelle che ci rende proni e acritici al cospetto del dominatore di turno. Però la sparata è grossa,  fuori dalla logica e dalla grazia di Dio,  infatti segue un'affannosa retromarcia. Borghezio ne approfitta. Indirettamente si complimenta col governatore siciliano. Ci sono poche certezze nella vita. Una è questa: se Borghezio sta da una parte, la ragione sta per forza dall'altra. Comunque il leghista associa furbescamente il discorso di Lombardo alla battaglia padana. Erano parole contro la Lega e Bossi - "contro lo stillicidio di accuse" -, ma diventa una "profezia" in favore della Lega e della secessione bossiana e celodurista. Gol.

Otto e mezzo. Gianfranco Miccichè ospite. A prescindere dai concetti, è tarantolato. Chiacchiera con la Gruber e fa confusione. Un po' blandisce, un po' punzecchia il sindaco Tosi. Dà del razzista a un prode leghista e si rimangia tutto un secondo dopo. Massimo Franco del Corriere lo fissa interdetto. Anche la Gruber si scoccia. E finisce che un radical padano come Tosi, al cospetto, ci fa la figura dello statista. Due a zero, palla al centro. Confidiamo nella pietà del fischio finale.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php