Live Sicilia

Le pagelle

Nella giornata nera per Goian
si salvano Pastore e Pinilla


Articolo letto 796 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, di natale, pagelle, serie a, udinese palermo, Sport
SIRIGU 5,5 Sbaglia in occasione del primo gol quando fa avanti e indietro sulla linea di porta alla ricerca del pallone che poi Benatia scarica in rete. Un paio di interventi nel primo tempo, poi anche lui sembra arrendersi ad una domenica maledetta.

CASSANI 5
Prova a dare la sveglia con incursioni sempre intercettate dai giocatori bianconeri. Pochi palloni scodellati al centro e spesso inopportuni.

MUNOZ 5
Questa sera avrà bisogno di una bella Aulin. Sanchez lo fa salire sulle montagne russe e lo mette spesso in difficoltà. Entra in partita troppo tardi, quando l’Udinese è già in vantaggio 2-0.

GOIAN 4
Completamente spaesato. Sbaglia nei fuorigioco, sbaglia a prendere le misure agli avversari, sbaglia nel disimpegnare, sbaglia quasi tutto.

BALZARETTI 6 -
Uno dei pochi che si salva dal grigiore. Come sempre macina tanti chilometri, ma è impreciso in un paio di circostanze.

NOCERINO 5
Timido e impacciato. Gioca pochissimi palloni e quando lo fa, li sbaglia incredibilmente. La stanchezza si fa sentire, giocare ogni tre giorni è dura anche per lui.

MIGLIACCIO 5
A volte la generosità non basta. A centrocampo è spaesato e preso spesso d’infilata. Prova a dare la scossa sui calci piazzati infilandosi nella morsa friulana, ma non ci riesce mai.

BACINOVIC 5
Anche lui cade nella “prestazione horribilis” di Udine. Poche palle giocate, poco pressing sugli avversari, poca spinta. Deludente.

ILICIC 5-
Sbaglia tutto quello che può sbagliare. Nella ripresa ha sui piedi la palla del possibile gol che avrebbe riaperto il match, ma sul tap-in alza clamorosamente la mira e spara in curva la speranza. Cugino di 5° grado del bel giocatore ammirato nelle precedenti partite.

PASTORE 6
Anche lui prova a dare la sveglia  con le solite giocate che però s’ingrigiscono a causa dell’assenza dei suoi compagni. Non può sempre fare tutto lui, in fondo è un campione e non ha ancora il patentino di santo.

PINILLA 6
Lotta tanto in mezzo all’area bianconera. Fa salire la squadra, e se il Palermo negli ultimi minuti ha sperato di acciuffare il pari, il merito è suo. Segna un bel gol che dà la sveglia troppo tardi ai suoi compagni.

MACCARONE 5
Entra nell’ultima parte di match, ma non tocca un pallone.

HERNANDEZ S.V
Ultimi minuti di gara in cui non riesce nemmeno a sporcarsi la maglia.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php