Live Sicilia

"Il passato non si dimentica"
esordio letterario di Billeci


Articolo letto 499 volte
VOTA
0/5
0 voti

borgetto, francesco billeci
Da imprenditore edile a scrittore. E’ la curiosa storia di Francesco Billeci, 37 anni, “giallista” di Borgetto, nel Palermitano. Il suo primo libro, “Il passato non si dimentica” edito dal “Gruppo Albatros”, verrà presentato venerdì 22 ottobre alle ore 17.30, alla biblioteca popolare “Giovanni Meli” di Borgetto. L’evento è organizzato dall’associazione culturale “Apollo&Dafne” in collaborazione con l’agenzia Polizzivideo. Ottantanove pagine da leggere tutto d’un fiato. Un giallo che passa attraverso diverse sfere della società, dai rapporti familiari all’amicizia, dalla tossicodipendenza all’omosessualità.

Un libro, quello di Francesco Billeci, destinato ad uscire fuori dagli scaffali di una libreria; l’autore ha infatti deciso di devolvere il ricavato delle vendite in beneficenza alla “Lega del Filo d’Oro” (con sede anche a Termini Imerese), ente morale onlus che opera per l'assistenza di persone sordo-cieche e pluriminorate psicosensoriali. “Il passato non si dimentica”, può definirsi un libro “made in Borgetto” perché, oltre ad essere stato scritto da un borgettano si compone di immagini scattate e disegnate da due artisti del piccolo centro di provincia. La copertina del volume, porta la firma del noto fotografo Pietro Polizzi, mentre i disegni custoditi tra le pagine del giallo, sono frutto dell’estro creativo della giovane Chiara Polizzi, allieva dell’Accademia delle Belle  Arti di Palermo. La prefazione del libro invece, è stata curata dall’assessore alla cultura del Comune di Borgetto, Francesco Davì.

Un sogno, quello di diventare scrittore, che Francesco Billeci ha coltivato fin dalla scuola media, quando dai banchi della II B, in un racconto  – pubblicato nel 1986 all’interno del libro “Sicilia non è mafia”- narrava il desiderio di un ragazzo immaginario di “essere uno scrittore”. Un sogno dunque che adesso si è realizzato, tantoché Billeci sta già lavorando al suo secondo libro, che il “Gruppo Albatros” pubblicherà nei primi mesi del 2011.

La presentazione sarà moderara dal giornalista della Tgr Sicilia Roberto Gueli, venerdì 22 ottobre alle ore 17.30 alla biblioteca popolare “Giovanni Meli” di Borgetto (via Rappa, di fronte la Chiesa Madre). Interverranno – tra gli altri- il sindaco Giuseppe Davì, l’assessore comunale alla cultura Francesco Davì e il responsabile del centro “Lega del Filo d’Oro” di Termini Imerese, Gioacchino Madonia.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php