Live Sicilia

Cronaca di una cena col presidente

E Raffale brindò:
noi siamo i migliori


Articolo letto 560 volte

, Politica
Tutti insieme, camerati e compagni - come osserva un malefico commentatore che non c'era, ma che qualcosa ha sentito - per celebrare il governo Lombardo a Villa Alliata a Cardillo. Il vertice si è concluso da poco.  Si è parlato di nomine? Forse in tarda serata, con molti dei convitati già a casa. Una cena come un training autogeno quella fissata e celebrata poche ora fa dal presidente con maggioranza e giunta, di cui Livesicilia ha scritto in anticipo, intercettando un sms di Cracolici rivolto ai parlamentari del Pd.

Elegantissimo il governatore, con un abito scuro e una cravatta rosantico. Menu a base di gamberi, tra cocktail, antipasti e fritture.Vino in quantità. Cracolici era in maglione, dicono, per sottolineare il clima amichevole. Ed è stato lui ad aprire la convention del Lombardo quater con passione. Un discorso cracoliciano alto, sulla necessità di serrare le schiere, in vista della stagione riformista difficile che attende la coalizione dei volenterosi. Di seguito hanno parlato Musotto, Fiorenza, Bonomo e Adamo. Lombardo ha concluso con un discorso cappa e spada, a metà tra un brindisi e un proclama. Il succo: noi siamo i migliori, noi siamo quelli che vogliono le riforme e il bene della Sicilia, gli altri sono i cattivi e c'è una bella differenza, un abisso tra noi e loro.
E c'era bisogno di una cena a Villa Alliata? Non bastava il blog presidenziale?


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php