Live Sicilia

Arrestato nell'operazione "Game Over"

Mafia, agguato a Siracusa
Ucciso un giovane di 26 anni

VOTA
0/5
0 voti

omicidio mfia, siracusa, Cronaca
Un giovane, Vito Grassi, di 26 anni, ritenuto dagli investigatori affiliato al clan mafioso Attanasio, è morto a causa delle ferite riportate in un agguato avvenuto la notte scorsa in Largo Luciano Russo, nel popoloso rione di Mazzarrona, alla periferia di Siracusa.

Sono stati almeno 6 i colpi andati a bersaglio, due alle braccia e quattro al dorso, che hanno portato alla morte Vito Grassi. Questo è quanto emerso dalla prima ricognizione cadaverica esterna. La pistola utilizzata sarebbe una calibro 22, la stessa arma utilizzata negli ultimi mesi in altri fatti di sangue avvenuti nel Siracusano.Per l'autopsia occorrerà ancora qualche giorno: l'indagine, infatti, avviata dalla procura della Repubblica di Siracusa verrà proseguita dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania. Vito Grassi era stato, infatti, arrestato il 15 maggio del 2008 nell'operazione "Game Over".

La polizia ha intanto ricostruito la possibile
dinamica del delitto: Vito Grassi ieri sera intorno all'una ha prima lasciato un amico con il quale era uscito in moto e poi ha parcheggiato il suo mezzo non distante da casa. Avrebbe appena avuto il tempo di sfilarsi il casco che il sicario è entrato in azione scaricandogli addosso un intero caricatore di pistola. Gli investigatori non escludono che il killer avesse un complice. Grassi, ancora in vita, è stato trasferito con un'ambulanza del 118 al pronto soccorso dell'ospedale Umberto I di Siracusa, dove è morto nella notte, dopo essere stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php