Live Sicilia

Il parere dell'esperto

Bagni e Zazzaroni d'accordo:
"Bravo Palermo, grande Pastore"

VOTA
0/5
0 voti

bagni, domenica sportiva, zazzaroni, Sport
La Domenica Sportiva” e “Controcampo”, i due format televisivi post campionato tanto simili in certi aspetti, hanno una differenza: il modo in cui “trattano” il Palermo. Nel noto format di Rete4 condotta da Alberto Brandi, di rosanero a volte c’è solo l’abito (tra l’altro scollatissimo) di Alessia Ventura, fidanzata del campione rossonero Pippo Inzaghi e madrina della trasmissione. Del Palermo si parla poco, anzi pochissimo, tranne qualche lampo per introdurre argomenti di calciomercato, come la possibile cessione di Pastore. Su Raidue, invece, alla DS il Palermo spesso e volentieri tiene banco: domenica scorsa, nonostante il pareggio casalingo con il Lecce, lo studio ha avuto tinte rosanero per almeno una decina di minuti, con Ivan Zazzaroni e Salvatore Bagni ha riempire di complimenti la squadra di Delio Rossi. Livesicilia li ha intervistati entrambi:

SALVATORE BAGNI: “A me piace molto il Palermo. È una squadra giovane che gioca un grande calcio, e siccome sono un amante del calcio-champagne seguo spesso le partite dei rosanero. Parlare solamente del grandissimo Pastore sarebbe ingeneroso verso gli altri campioncini che ha il Palermo. Non dimentichiamoci di Hernandez, Miccoli, Munoz e lo stesso Ilicic che sta facendo molto bene. Sabatini è un grande direttore sportivo, è riuscito a portare a casa due giocatori di grande qualità e sto parlando degli sloveni. Sono questi grandi colpi, complimenti a lui. E poi voglio parlare del grande Pastore, che giocatore!!! (qui emette un ululato bagniano). E’ un fenomeno, è giovanissimo e sembra che giochi nel nostro campionato da anni, diventerà grandissimo, ha già la storia scritta. Come Messi? Non lo so, ancora no, ma probabilmente lo diventerà, anche se hanno ruoli diversi".

IVAN ZAZZARONI: “Ho visto la partita con la Juventus e sono rimasto positivamente colpito dalle giocate di Ilicic, grande acquisto. Deve migliorare in alcune cose, ma il giocatore c’è. Sicuramente non è ai livelli di Pastore, perché l’argentino è fenomenale, però attenzione a questo sloveno, sorprenderà ancora di più. Peccato per il pareggio casalingo con il Lecce ma questo è il calcio. Vinci alla grande contro la Juve e poi rischi di perdere in casa con una neopromossa, può succedere. Il Palermo però tornerà nelle zone alte, anche perché la classifica è corta e bastano due vittorie consecutive per ritrovarsi lassù. Pastore vale 50 mln di euro? Non so se vale quella cifra ma so che vale tanto”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php