Live Sicilia

RAGUSA

Secchio di urina contro un gay
Lo sdegno: "Un atto vile"

VOTA
0/5
0 voti

gay, ragusa, urina, Cronaca
Hanno visto un gay in strada, alla periferia di Ragusa, e dopo averlo insultato gli hanno versato addosso un secchio di urina, fuggendo in auto. La vittima, come riportano alcuni quotidiani, ha avuto la prontezza di annotare il numero di targa e ha presentato una denuncia in questura. La polizia sta conducendo le indagini per risalire agli autori del gesto.

Il sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale, condanna gli autori del grave gesto contro un gay nella città. "Si tratta - aggiunge - di un atto deprecabile ai danni di un nostro concittadino, da condannare con fermezza e determinazione, qualunque sia la matrice che lo abbia fatto scaturire. Nulla può giustificare un comportamento di questo genere. Ragusa non merita questo, non merita vigliacchi capaci di tali 'prodezze'. E se si accerterà la matrice omofoba, ciò che è successo è ancora più grave. L'intolleranza e la discriminazione sono inaccettabili". Anche Silvio Galizia, capogruppo Pdl-S alla provincia regionale di Ragusa condanna l'aggressione. "Non riesco a concepire un simile atto violento e soprattutto vile - continua - consumato ai danni di questo ragazzo ad opera di un gruppo di imbecilli che, dopo l'aggressione, sono scappati via. Spero che le forze dell'ordine possano identificare gli aggressori del ragazzo gay nel breve tempo possibile, dando anche un forte segnale a chi, in futuro, non riesce a vivere civilmente in una città quale Ragusa, che è stata da sempre modello per le altre 8 province siciliane".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php