Live Sicilia

Si tratta di Biagio Semilia

Regione, c'è sempre il tempo
di nominare un consulente


biagio semilia, consulenze, regione sicliana, server studio, Cronaca, Politica
Durante le febbrili trattative per giungere al quarto governo Lombardo, la Regione ha avuto il tempo di nominare un nuovo consulente. Anzi, uno vecchio, con incarico in scadenza e subito rinnovato. Si tratta di Biagio Semilia, già consulente del presidente della Regione per la "promozione della tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni". Un incarico da
12.437,98 euro valido dal 18 maggio al 31 agosto 2010. Dal primo settembre Semilia è scaduto dall'incarico (come la gran parte dei consulenti nominati da tutti gli assessori). Per lui è però scattata la proroga: la "conferma dell' incarico su promozione della tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni"  è stata estesa fino al 31 dicembre 2010 con altri 14.632,92 euro a carico della Regione.

Incarico confermato, quindi, ma con una mansione differente. Semilia, da semplice consulente, passa a "esperto" incaricato dal presidente della Regione: un ruolo, questo, che non prevede come quello di consulente della presidenza la competenza "in materie giuridiche, economiche, sociali o attinenti all'attività dei singoli rami di amministrazione". Semilia è  amministratore della Server Studio, già partner (con la società Ulisse) del progetto Livesicilia, amministratore della società che ha creato questo sito, poi dimessosi proprio per avere "mani libere" nei suoi rapporti con la pubblica amministrazione. Semilia, recentemente, è stato citato dal settimanale L'Espresso come protagonista di un giallo informatico: il libro del ministro Brunetta , "Rivoluzione in corso", sarebbe stato promosso utilizzando un database di quasi 100 mila indirizzi mail raccolti senza il consenso preventivo degli interessati.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php