Live Sicilia

Paolo Beruatto vivrà con i giocatori

A Palermo aria di primavera
Presentato il nuovo tecnico

VOTA
0/5
0 voti

palermo primavera, paolo beruatto, rosario argento, Sport
A Palermo è tempo di Primavera. L’organico del settore giovanile rosanero, da un paio di settimane, ha un nome nuovo: Paolo Beruatto, neo tecnico della formazione Primavera. L’ex calciatore di Avellino e Torino, oggi è stato ufficialmente presentato presso la sala stampa del “Tenente Onorato” di Boccadifalco: “Sono già pronto per lavorare, sono uno di campo e questa è la mia presentazione. Tra l’altro tutta questa attenzione mi ha anche incuriosito: mi sembra addirittura troppa – sostiene Beruatto davanti a circa 15 giornalisti presenti - sono felice. Il nostro lavoro in funzione della prima squadra? Ci sono delle precise linee guida stabilite dalla società, in sintonia con Rossi ed il mio compito consisterà nel mettere in atto tutto ciò che è stato programmato. Un lavoro dedito alla crescita e al miglioramento di questi ragazzi, sul piano fisico, tattico e psicologico, in un contesto sia di squadra che individuale. Vivrò con i ragazzi al Don Orione, una scelta presa prima ancora di visionare la struttura. Una volta visionata ho anche constatato che è perfetta per loro. Credo che se un tecnico viva con loro, vuol dire che questo luogo e più che dignitoso. Se vogliamo che raggiungano livelli importanti, i ragazzi vanno seguiti non solo in campo, ma anche sotto altri aspetti in quanto adolescenti molto giovani. Sono contento di questa scelta e credo che farebbe bene anche ai miei figli”.

Beruatto esordirà in campionato contro i pari età dell’Ascoli, in trasferta. A parlare in conferenza anche il responsabile del settore giovanile, Rosario Argento, il quale svela un’interessante novità: “La società ha l’obiettivo di creare un centro sportivo appena possibile. Abbiamo uno dei settori giovanili più importanti d’Italia ed un centro sportivo sarebbe molto importante in quest’ottica. Ad oggi, infatti, ci serviamo di tre strutture differenti e un luogo unico dove lavorare sarebbe per noi un grande passo in avanti”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php