Live Sicilia

Spettatore morto a gara di rally

La fidanzata: "Era un grande appassionato"

VOTA
0/5
0 voti

catania etna, francesco zappalà, gara rally, spettatore morto, Cronaca
"Lui era un appassionato: ogni anno puntualmente andava a vedere la Nicolosi-Etna". Lo ricorda tra le lacrime Santi, la fidanzata di Francesco Zappalà, il giovane di 27 anni morto durante un incidente avvenuto ieri a un'auto che partecipava alla cronoscalata Catania-Etna. "Ieri sera i medici dovevano operarlo - aggiunge la ragazza in un'intervista all'emittente Telecolor - e hanno fatto il possibile. E' una tragedia. Francesco era appassionato di moto e anche quest'anno aveva deciso di andare in gità sull'Etna". Particolare confermato anche dal padre dei due giovani travolti, il fratello della vittima, Emanuele, di 21 anni, è ricoverato ma non è in pericolo di vita. "Siamo partiti da casa intorno alle 8.30 - ricostruisce Mario Zappalà, papà dei due giovani - abbiamo fatto colazione a Nicolosi, poi siamo andati nella piazza del paese dove abbiamo assistito ad alcune partenze di auto". "Da una strada interna abbiamo raggiunto lo svincolo dove è successo l'incidente - osserva Mario Zappalà - eravamo appena arrivati. Francesco ed Emanuele erano sotto il muretto e stavano risalendo per trovare un posto e potere vedere le auto quando la Renault Clio ha investito quel muro che è crollato addosso a tutti e due. E' stato il muro - conclude il genitore - che ha fatto il danno".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php