Live Sicilia

Il segretario regionale del Pd Lupo

"Se Lombardo rompesse col premier
non si tratterebbe di un ribaltone"

VOTA
0/5
0 voti

berlusconi, lombardo, lupo, micciché, pd, pdl, sicilia, Politica
''Miccichè si sbaglia. Se Lombardo rompe con Berlusconi, per la legittima difesa della Sicilia, non sarebbe un ribaltone perchè il PdL si è già ribaltato da solo spaccandosi in tre pezzi'' . Lo ha detto il segretario regionale del partito democratico siciliano Giuseppe Lupo, intervenendo alla festa del Pd a Gioiosa Marea nel messinese. ''Il presidente della Regione - ha continuato - ha il dovere di difendere la Sicilia dall'aggressione del Governo nazionale di cui Miccichè è complice. L'esecutivo guidato da Berlusconi ha distrutto gli interventi per lo sviluppo del Sud, introdotti dal governo Prodi, come il credito d'imposta per gli investimenti e l'occupazione e sta ricattando il governo regionale bloccando il trasferimento dei fondi Fas, vitali per la nostra economia''. ''La risposta di Lombardo a quest'inaccettabile massacro della nostra regione - ha aggiunto - dovrebbe essere la definitiva rottura politica con Berlusconi per difendere il futuro dei siciliani. In altri termini, solo per fare un esempio, il governatore scelga se difendere la scuola siciliana o essere complice del massacro sociale della riforma Gelmini''. ''Spero che anche in Sicilia, come già a Roma, l'Udc scelga, con coerenza, - ha affermato - di essere alternativo al partito di Berlusconi, contribuendo ad inaugurare una nuova stagione politica riformista''. ''Il Pd siciliano - ha ribadito Lupo- è pronto a valutare la possibilità di un'intesa politica riformista, alternativa a Berlusconi, con MpA e Udc''.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php