Live Sicilia

Mercati

Architetti siciliani in medioriente
per "Project Lebanon 2010"


Articolo letto 476 volte
VOTA
0/5
0 voti

architetti siciliani, Consulta regionale degli Architetti, ice, Project Lebanon 2010, Zapping
Oltre 20 architetti siciliani hanno partecipato in Libano al "Project Lebanon 2010", fiera dedicata al comparto dell'edilizia appena conclusasi a Beirut, che ha riunito numerosi enti, aziende e professionisti italiani nell'obiettivo di accorciare le distanze con il mercato medio-orientale e aprire nuovi scenari lavorativi. La loro partecipazione è stata possibile per iniziativa della Consulta regionale degli Architetti che, in sinergia con l'Istituto nazionale per il commercio con l'estero (Ice), ha offerto agli iscritti degli Ordini dell'Isola nuove opportunità d'inserimento in mercati esteri ancora inesplorati ma in costante crescita.

Solamente a Beirut oggi si contano più di 300 cantieri di edilizia residenziale aperti. "Un vero e proprio 'boom' per il settore, che si traduce in un'imperdibile occasione - ha detto il vicepresidente aggiunto dell'Ordine degli Architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori di Catania Paola Pennisi - per la nostra categoria". "Abbiamo potuto esporre i nostri lavori - ha aggiunto - presentando le tante sfaccettature dell'architettura siciliana, le contaminazioni con il contemporaneo e soprattutto abbiamo conosciuto da vicino l'affascinante e produttiva realtà libanese".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php