Live Sicilia

Degustazione

Cronachedigusto rilancia
Torna "De natura vini"


Articolo letto 625 volte
VOTA
0/5
0 voti

Cronache di gusto, de natura vini, degustazione, vino, Zapping
Torna De Natura Vini, la degustazione di vini naturali organizzata dal giornale on line www.cronachedigusto.it. L'appuntamento per gli appassionati è fissato per giovedì 3 giugno a partire dalle ore 19 all'NH Hotel di Palermo, al Foro Italico.
Dodici etichette in passerella, di cui sette siciliane e cinque prodotte da cantine dal resto d'Italia. Il filo conduttore anche questa volta è quello di vini ottenuti seguendo metodologie biologiche e/o biodinamiche o comunque con un ruolo dell'uomo sia in vigna che in cantina molto limitato. Dove comunque il rapporto con il territorio è sempre ben saldo e dove l’identità del produttore è altrettanto ben marcata. “Anche questa volta sarà una sorta di passeggiata enologica tra stili e territori diversi – annuncia Fabrizio Carrera, direttore di Cronache di Gusto –. Ogni produttore per proprio conto avrà la possibilità di raccontare il vino e spiegare la filosofia aziendale.
L’obiettivo è quello di incuriosire e divertire non tralasciando mai l’aspetto della qualità che resta l'altro filo conduttore della degustazione”.
Ecco i dodici partecipanti a De Natura Vini atto secondo: Arianna Occhipinti, Federico Curtaz con Tenuta di Fessina, Salvatore d'Amico, Tonino Guzzo per Castellucci Miano, Angelo Paternò con Tenuta dei Fossi, dalla zona di Noto, Massimo De Gregorio dei Marchesi de Gregorio e Andrea Vesco per Cantine Rallo. Ed ancora Elena Pantaleoni de La Stoppa dall’Emilia Romagna, Francesca Padovani dalla Toscana con Campi di Fonterenza, Alessandra Bera dal Piemonte, Tenute Rubbia al Colle dalla Toscana e Dario Princic da Gorizia. Il biglietto di ingresso è di 25 euro e si può prenotare all’indirizzo e-mail info@cronachedigusto.it o anche acquistare presso l’enoteca Picone di via Marconi, 36 a Palermo (tel.091.331300).
L’evento è realizzato grazie alla collaborazione con l’Istituto regionale della Vite e del vino. Dopo la degustazione tecnica delle 12 etichette è prevista una spaghettata affidata allo chef Costantino Guzzo con degustazione di formaggi proposti dal Corfilac di Ragusa (l'ente di ricerca sull'attività casearia), i salumi selezionati da Prezzemolo & Vitale. E ancora: il pane dell’Antico Forno Parisi di Carlentini, il cui patron Francesco Vescera è stato premiato con il Best in Sicily 2010 come miglior fornaio siciliano e i gelati di Antonio Cappadonia da Cerda, in provincia di Palermo maestro gelatiere tra i migliori della Sicilia.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php