Live Sicilia

MAFIA

Omicidio nel Siracusano, killer
tradito da dna sull'arma del delitto


Articolo letto 624 volte
VOTA
0/5
0 voti

arma, assassino, cassibile, dna, omicidio, Cronaca
Un ex pugile di 36 anni, Salvatore Battaglia, è stato arrestato da carabinieri del comando provinciale di Siracusa per omicidio. E' accusato di avere assassinato lo scorso anno a Cassibile, nell'ambito di un regolamento di conti di stampo mafioso, Salvatore Giaconia, un postino di 27 anni. All'individuazione di Battaglia gli investigatori sono giunti grazie al ritrovamento dell'arma del delitto, dopo le indicazioni fornite da un collaboratore di giustizia. Secondo quanto riferito da fonti investigative, sulla pistola carabinieri del Ris hanno trovato tracce di sangue della vittima e impronte digitali e Dna di Battaglia. Le indagini dei militari dell'Arma di Siracusa sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura della Repubblica di Catania.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php