Live Sicilia

Serie A

Le pagelle di Palermo-Milan


Articolo letto 627 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, palermo-milan pagelle, serie a, Sport
SIRIGU 6,5 Chiamato in causa poche volte nell'arco dei novanta minuti, il portiere rosanero non ha colpe sul gol di Seedorf. Nel primo tempo è strepitoso a deviare in angolo un pericolosissimo tiro di Pirlo diretto sotto la traversa.

CASSANI 6,5 Il nazionale gioca una partita di grande sostanza sia in fase di contenimento che in fase di costruzione.

BOVO 7
Non doveva nemmeno giocare e invece si ritrova nel bel mezzo della prima offensiva rosanero. Lui che fa? Fa gol, semplice. Ottimo anche in fase difensiva.

KJAER 7,5
Sontuoso. Non sbaglia un intervento. È una statua che controlla tutti i movimenti offensivi dei rossoneri. Bravo anche nell’impostazione dell’azione.

BALZARETTI 6,5
Partecipa alle avanzate rosanero con diligenza e praticità. Accompagna i suoi colleghi ed è lesto nel fermare i dirimpettai.

NOCERINO 7,5
Davanti al suo mito, modello, idolo, ossia Gattuso, si dichiara, e con una grande prestazione, fa capire a tutti di poter essere il nuovo Gennarino. Aveva detto che il Milan sarebbe stato determinato: bene, lui lo è ancora di più ed è padrone del centrocampo.

MIGLIACCIO 6,5
A centrocampo i suoi muscoli ci vogliono come il pane. Affianca Liverani nella gestione della palla, ed è indispensabile. Si arrabbia un po’ per la sostituzione, ma ci può stare, lui è uno che giocherebbe anche i supplementari, qualora ci fossero.

LIVERANI 6,5
In casa è tutto un altro Liverani. Senza il fastidioso pressing degli avversari, gioca con libertà e decisione. Non perde mai palla, e questa è una notizia. Scherzi a parte, è un grandissimo giocatore.

PASTORE 6,5
Va vicino al gol, al termine di un’azione da x-box con Liverani. Vorrebbe strafare e a volte sbaglia, ma signori, vederlo in campo, è uno spettacolo. Utile anche in fase di ripiego.

MICCOLI 7,5
Alla fine i tifosi cantano: “Mi-Mi-Miccoli”. Il suo gol assomiglia molto a quello dell’andata. Il Romario rosanero si diverte a pugnalare il diavolo con gol d’autore. Sette anime.

HERNANDEZ 7,5
Gioca e segna. Ormai è chiaro, questo ragazzo sta al gol come il gol sta a lui. Fa tanto movimento ed è sempre un pericolo.

CAVANI 6
Entra al posto di Hernandez e sfiora il gol in tre occasioni. Pecca di precisione, ma in una serata come questa, anche lui è perdonato.

BERTOLO 6
Entra nella ripresa, corre molto, ed è utile alla causa.

ROSSI 8
Mette in campo la formazione migliore: azzarda Bovo, nonostante non fosse al top e Bovo segna, inserisce Hernandez al posto di Cavani, e Abel segna. Incita il pubblico e il popolo del Barbera scandisce il suo nome a voce alta e petto gonfio.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php