Live Sicilia

Bocchino vs Castiglione

Schifani capocorrente?
Si scatena la polemica


Articolo letto 748 volte

correnti pdl, giuseppe catiglione, italo bocchino, renato schifani, Politica
"Sono rimasto molto meravigliato dalle parole di Renato Schifani, che rimprovera a Fini di fare politica, quando lui stesso la fa: è il capocorrente del Pdl in Sicilia e la cosa ha creato le problematiche che tutti sappiamo". La miccia l'ha accesso Italo Bocchino, vicepresidente dei deputati del Pdl e sostenitore di Gianfranco Fini, commentando al suo arrivo alla Direzione nazionale del partito l'intervista del presidente del Senato al Corriere della Sera.

"Non si comprendono le ragioni per cui Italo Bocchino continui ad esasperare i toni del dibattito interno al Popolo della libertà". E' la risposta, a stretto giro di posta, che giunge dalla Sicilia dal co-coordinatore del Pdl nell'Isola, Giuseppe Castiglione, uno dei cosiddetti “lealisti”. “Attaccare il presidente del Senato, Renato Schifani, in quanto 'capocorrente' è fuorviante, destabilizzante e non aderente alla realtà – aggiunge Castiglione - Il presidente Schifani più volte sollecitato da noi ad intervenire sulle vicende siciliane si è sempre tirato fuori e non ha mai partecipato alle diverse prese di posizione delle varie componenti del Pdl in merito alle scelte politiche in Sicilia. Schifani è, ed è stato, in questi anni - conclude Castiglione - uomo delle Istituzioni, super partes; punto di riferimento istituzionale, sempre attento al Mezzogiorno e alla crescita economica e sociale della sua Terra, che ha costantemente nel cuore".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php