Live Sicilia

L'ex An co-cordinatore siciliano

Pdl, Nania: "I nodi vengono al pettine"


Articolo letto 602 volte
VOTA
0/5
0 voti

lite fini berlusconi, nania, pdl, sicilia, Politica
"I nodi vengono sempre al pettine. La questione che riguarda la destra è un contenzioso ormai chiarito tra chi ritiene che la destra debba fare la destra e chi, invece, che possa fare altro. Quando scimmiotta i temi della Sinistra, come tutti sanno, alla fine l'elettore sceglie sempre l'originale e non la fotocopia. Sostanzialmente, questo atteggiamento, gioca a favore degli altri". Lo ha detto il vicepresidente del Senato, Domenico Nania, intervenuto al convegno 'Scuola, universita' e ricerca, l'Italia che vogliamò, in corso a Palermo, commentando il dibattito nel Pdl.

"Io penso che il compito nostro sia quello di dare fascino, credibilità e spazio ai temi della destra - ha aggiunto Nania - che sono il senso dello Stato, la sicurezza dei cittadini ed il grande tema eelle riforme. Non dimentichiamo che, fino a qualche tempo fa, dire destra significava dire riforme". "Ministeri di riferimento di questi grandi valori della destra, come scuola, Interni e riforme - ha concluso - sono state ceduti da chi aveva il compito di richiederli per sé. proprio alla Lega e qualcuno a Forza Italia. Cosa abbiamo ottenuto noi, il ministero delle Politiche comunitarie con Ronchi? Il ministero delle Poste? Basterebbe questo per capire perché oggi la Lega prende più voti. Li prende in ragione della credibilità del ministro Maroni, che è il più gradito agli italiani e non perché razzista o antimeridionalista".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php