Live Sicilia

L'assessore all'attacco

Centorrino: "Il federalismo?
Come l'olio di ricino"


Articolo letto 423 volte
VOTA
0/5
0 voti

formazione, mario centorrino, Politica
Giunta regionale all'attacco per bocca di un suo illustre componente. "Si è rotto nella Costituzione materiale il patto di solidarietà tra Nord e Sud". Lo ha detto l'assessore regionale alla Formazione professionale Mario Centorrino, aprendo i lavori del convegno 'Chiesa italiana e Mezzogiorno', in corso a Palazzo dei Normanni, a Palermo. Per l'esponente dell'esecutivo siciliano alla base della frattura c'è la nascita di "un partito, la Lega, che ha come suo manifesto fondante, come sua bandiera l'idea di un Nord che deve essere premiato, perché produce e traina il Paese e la visione di un Sud sprecone".

"Quello che allarma nel modello federalista è la sua applicazione come un modello che vuole dare una porzione di olio di ricino al Sud", ha continuato Mario Centorrino. C'è -ha proseguito l'assessore- la progressiva costruzione dell'immagine di un Sud sprecone, una sorta di riserva indiana. Noi non vogliamo una Milano più povera, vogliamo solo essere normalmente ricchi, vogliamo livelli di vita accettabili". Per Centorrino è "assolutamente necessario riconsiderare la rappresentanza politica del Sud, perche' sia in grado di opporsi ad una simile visione del Mezzogiorno".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php