Live Sicilia

A Vulcano, nel messinese

Vuole mettere pace fra lui e lei
ma palpeggia la minorenne


Articolo letto 401 volte
VOTA
0/5
0 voti

minori, vulcano, Cronaca
Un quarantenne è stato fermato dai carabinieri sull'isola di Vulcano, nell'arcipelago delle Eolie (Messina). L'uomo, secondo quanto riferisce il quotidiano 'la Repubblica', è accusato di violenza sessuale. Avrebbe palpeggiato intimamente una ragazzina di 14 anni, la sera dello scorso 3 aprile.

Secondo una prima ricostruzione dei militari, l'uomo avrebbe accompagnato un ragazzo di 15 anni, suo conoscente, ad un incontro con la giovane. In seguito tra il ragazzo e la ragazza sarebbe scoppiata una lite e l'uomo, con la scusa di ristabilire la pace, sarebbe entrato da solo con la quattordicenne in una struttura polifunzionale chiamata 'I palloni', che si trova proprio a Vulcano.

A questo punto avrebbe cominciato a palpeggiare la ragazza nelle parti intime, l'avrebbe denudata ed a sua volta si sarebbe denudato. La giovane ha cercato di opporre resistenza senza però riuscirvi. L'uomo è poi andato via e la ragazza ha riferito l'accaduto all'amico quindicenne: i due, però, avrebbero nascosto il fatto per paura.

In seguito, la giovane ci avrebbe ripensato, raccontando tutto ai genitori che hanno denunciato il fatto ai carabinieri. Nel frattempo alcuni familiari della giovane, dopo avere appreso la vicenda, sono partiti da Milazzo (Messina), per incontrare il quarantenne, ma non sarebbero riusciti a vederlo perché preceduti dai carabinieri, che lo hanno fermato. In mattinata il Gip dovrà decidere sulla convalida del fermo dell'uomo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php