Live Sicilia

Ex governatore imputato di concorso esterno

"Sono sereno e spero non
ci sia un altro caso Cuffaro"


Articolo letto 377 volte
VOTA
0/5
0 voti

concorso esterno, cuffaro, processo, Politica
"Affronto questo nuovo processo con grande serenità. Rispetto la magistratura e accetterò qualunque decisone". Lo ha detto l'ex governatore siciliano Salvatore Cuffaro che parteciperà al processo a suo carico per concorso in associazione mafiosa appena cominciato davanti al gup di Palermo Vittorio Anania. Per scelta dell'imputato il procedimento sarà celebrato col rito abbreviato. Per oggi i legali hanno anticipato la presentazione di un'eccezione di "ne bis in idem" sostenendo che la procura abbia contestato a Cuffaro i medesimi fatti per cui è già stato condannato, in appello, per favoreggiamento aggravato. Rispondendo ai cronisti, Cuffaro si è detto certo della serenità del giudice.

"Per la Sicilia mi augurò che non ci sia un nuovo caso Cuffaro" ha aggiunto l'ex presidente regionale auspicando che la vicenda giudiziaria che vede protagonista Raffaele Lombardo, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa, abbia un esito differente da quella da lui vissuta e conclusasi con una condanna per favoreggiamento aggravato e con le sue dimissioni.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php