Live Sicilia

Crisafulli replica ai suoi compagni del Pd

"Accuse vecchie e archiviate,
ero pronto a fare un passo indietro"


Articolo letto 373 volte
VOTA
0/5
0 voti

crisafulli, lumia, pd, sicilia, Politica
"Le vecchie argomentazioni pretestuose, che vengono oggi strumentalmente richiamate nella lettera, sono come tutti sanno vicende abbondantemente chiuse ed archiviate a mio favore, già a conoscenza degli organi nazionali del mio partito, che infatti non mi hanno impedito di essere candidato prima alla Camera e poi al Senato, in quest'ultimo caso nella stessa lista con il senatore Lumia". Lo dice in una nota il senatore del Pd, Mirello Crisafulli, replicando alla lettera aperta firmata da quattro parlamentari del Pd, tra cui il senatore Beppe Lumia, contrari alla candidatura del senatore a sindaco di Enna.

"Nel prendere atto delle dichiarazioni contenute in una lettera a firma del senatore Beppe Lumia - aggiunge Crisafulli - ho il piacere di informare che il giorno dopo avere vinto le primarie, accogliendo l'appello del segretario regionale on. Giuseppe Lupo, avevo già, come ben sanno i dirigenti del mio partito, comunicato la mia disponibilità a fare un passo indietro per ricercare insieme una soluzione diversa per la candidatura a sindaco di Enna in nome dell'unità del partito democratico. Per Crisafulli "le polemiche strumentali, che qualche organo regionale di stampa vorrebbe individuare contro di me in alcune dichiarazioni di Lombardo (presidente della Regione siciliana, ndr), non mi scalfiscono più di tanto". "E qualora ci fosse, nel presidente della Regione, questa intenzione - prosegue - essa sarebbe comunque figlia di una contrapposizione politica precedente, che mi auguravo e mi auguro rimanga entro i canoni della civiltà che deve regolare la differenziazione delle opinioni sul governo della Sicilia. Se così non dovesse essere, non mi rimarrebbe che prenderne atto".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php