Lo stralcio del lungo intervento di Lombardo all'Ars, nel quale il presidente "fa i nomi" dei suoi "nemici"