Live Sicilia

La pagelle

Miccoli, tanto di cappello


Articolo letto 627 volte
VOTA
0/5
0 voti

pagelle, palermo chievo, serie a, Sport
SIRIGU 6. Battuto da distanza ravvicinata da De Paula anche se nella circostanza non brilla per reattività, il portiere rosanero lascia ugualmente il segno respingendo con un grande intervento.

CASSANI 6. Abile in fase difensiva, meno scattante in quella offensiva. È comunque diligente e mai fuori posizione.

KJAER 6. Impeccabile sia nel gioco di anticipo che sui recuperi, il centrale danese sfodera un’altra prestazione sopra la sufficienza legittimando, nonostante qualche sporadica defaillance.

GOIAN 6-.  Le scorie del derby forse non sono del tutto smaltite. Evidente la responsabilità del centrale rumeno che, in occasione del gol di De Paula al 17’ del primo tempo, si mostra poco reattivo perdendo il duello fisico con il diretto avversario. Poi torna in sé e riprende il controllo

BALZARETTI 6,5. Fa fumare la fascia come sempre. Corre, corre e continua a correre. Molto lesto in fase difensiva.

MIGLIACCIO 6,5. Porta la carriola a centrocampo e grazie a lui il Palermo è sempre dominatore del centrocampo. Signori, è lo specchio di questa squadra.

NOCERINO 6. Sbaglia in occasione del gol clivense. Poi torna il vero Nocerino, ringhia sui portatori di palla avversari e contribuisce alla vittoria. gladiatore

LIVERANI 6,5. Apre il compasso e confeziona l’assist per il gol di Pastore. Poi si procura il calcio di rigore che sblocca la partita. Al Barbera esce fuori il vero Liverani

PASTORE 7. Terzo gol in campionato (il primo tra le mura amiche) per “El Flaco” autore nel primo tempo di un gol fondamentale nell’economia della partita. Dopo un avvio al piccolo trotto caratterizzato da diversi errori di imprecisione, l’argentino con il passare dei minuti sale in cattedra riuscendo con la sua destrezza e la sua abilità tecnica a creare più di un grattacapo alla difesa ospite

CAVANI 5,5. E’ in ombra. Gioca poco il pallone e si eclissa spesso. Comunque utile nei ripieghi.

MICCOLI 7,5. Grande Miccolinho. Rigore e prodezza. Doppietta micidiale. È lui il vero trascinatore di questa squadra. Chapeaut.

HERNANDEZ 6. Ha poco tempo per carburare ma è sempre importante alla causa.

BERTOLO S.V


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php