Live Sicilia

La vicenda della Farsura

Il sindaco Cammarata ride
L'avvocato Cammarata piange


Articolo letto 373 volte

, Cronaca
Il sindaco Diego Cammarata è contento, l'avvocato Cammarata no. I fatti. Il Comune ha vinto in appello una vecchia vertenza con la società che fa capo all'ingegnere Cassina, cira la manutenzione di strade e pubblica illuminazione. Il sindaco ha ben donde di essere contento, tanto da premiare con encomi i tecnici comunali. "La Corte d'appello - si legge sul Giornale di Sicilia - ha bocciato il maxi-credito da 102 milioni di euro che la "Lesca Farsura"  riteneva di vantare nei confronti dell'amministrazione". Invece, il creditore sarebbe il Comune. Champagne a tignitè a Villa Niscemi.
Ma  gli sconfitti (per il momento) si tolgono i sassolini dalle scarpe con una nota polemica in cui ricordano l'esistenza dei tre gradi di giudizio. E il pepe in coda: "E' singolare, poi, che l'avvocato Diego Cammarata - si legge - formuli encomi per i propri funzionari, dimenticando che sino alla vigilia della sua elezione egli - nel giudizio oggettivo - faceva parte del collegio di difesa della Farsura, sostenendone caldamente le ragioni". Si vede che Diego Cammarata non era nato per fare l'avvocato. Molto meglio come sindaco.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php