Live Sicilia

Parla il centrocampista rosanero

Tedesco, tra scudetto e Champions


Articolo letto 575 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport
A incontrare i giornalisti, nella sala stampa della Sportarena di Bad, è stato questa mattina Giovanni Tedesc. Ecco le sue dichiarazioni.

Scudetto
"Una cosa è sicura, il campionato italiano ha visto un livellamento verso il basso, vedi la partenza di Kakà e Ibrahimovic, quindi non è più il campionato importante che era prima. Si è abbassato il livello delle grandi e si è alzato soprattutto il livello delle piccole squadre. In ogni caso vedi Juventus e Inter un po' sopra le altre, per il resto c'è grande equilibrio. Noi però siamo consci della nostra forza, abbiamo riconfermato un gruppo importante".

Zenga
"Ho apprezzato il lavorare fin da subito col pallone. Le giornate trascorrono veloci e con allegria, c'è davvero molto entusiasmo. Siamo tutti felici di aver scoperto Zenga come uomo, visto che come allenatore e giocatore tutti lo conoscevamo come un grandissimo. A livello umano è stato una felice sorpresa".

Champions League
"Più facile vincere la Champions League o lo scudetto? Non so, penso che in Champions ci si debba prima qualificare, poi bisogna trovare il modo di superare il girone, insomma, non basta indovinare qualche partita – ha detto Tedesco - Però il mio sogno sarebbe quello di qualificarmi in Champions League, ascoltare la musichetta, anche se magari allora non sarò più un calciatore, non lo so... comunque io ci credo veramente perché in questi anni la società ha lavorato veramente molto".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php