Live Sicilia

Il difensore: "Sogno la nazionale"

Bovo: "Servono rinforzi in difesa
Il Palermo punta su di me, sono felice"


Articolo letto 628 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, cesare bovo, mercato, palermo calcio, rosanero, zamparini, Sport
Il Palermo, il mercato, la Nazionale. Per Cesare Bovo, quella che sta per iniziare si preannuncia una stagione decisiva per la propria carriera. E il centrale rosanero ne è consapevole: " Mi aspetto - ha detto a Stadionews - di migliorare il mio rendimento. Il mio sogno è la Nazionale. Sognare è giusto - ha aggiunto - Voglio giocare bene e prendere meno amonizioni (nello scorso campionato ne ha rimediate 14, ndr). Punizioni? Fabrizio (Miccoli, ndr) calcia benissimo, gli schemi del mister mettono in difficoltà il portiere avversario. Poi chiunque segni, sono contento lo stesso. La mia volontà è di subire meno gol. Un buon campionato del Palermo mi potrebbe aiutare ad andare in Nazionale. Dall’Under 16 ho militato in tutte le rappresentative azzurre, mi manca solo la Nazionale maggiore, la più importante. Con me nell’Under 21, c’erano anche De Rossi, Gilardino, Amelia...".
Uno sguardo anche alla campagna acquisti della società: "I due argentini - ha detto Bovo - sono buoni giocatori come gli altri compagni. Hanno sicuramente qualità importanti ma per fare valutazioni più approfondite bisognerà aspettare l’inizio del campionato. Difesa senza alternative? In difesa qualche altro giocatore penso possa essere utile visto che tra squalifiche ed infortuni c’è bisogno di tutti. Sarà la società a decidere. Abilità sul gioco aereo? Siamo bravi tutti e tre i centrali, anzi tutti e quattro. Credo che ci sia bisogno di altri difensori per completare numericamente l’organico. ma non devo essere io a decidere".
Infine, le ambizioni della squadra:  "Coppa Italia o quarto posto? Meglio arrivare in Champions - ha ammesso Bovo - vincere la Coppa Italia però sarebbe un bel traguardo. Il nostro vantaggio quest’anno - ha concluso - è che siamo la stessa squadra dell’anno scorso. Abbiamo dunque più forza e più carica, ci conosciamo meglio. Il Palermo, quest'anno, ha puntato su di me e sono contento. E’ stato il primo anno che sono rimasto tranquillo".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php