Live Sicilia

Catania

Mpa: presentati appuntamenti
e progetti di governo


Articolo letto 950 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, elio tagliaferro, enti locali, lino leanza, movimento per l'autonomia, piano sanitario, raffaele lombardo, Politica
Il Movimento per l’Autonomia lancia la campagna per le adesioni e già qualcuno…va via. Accade a Catania, una figura storicamente vicina al leader Raffaele Lombardo come Elio Tagliaferro, insieme al figlio Maurizio, eletto consigliere provinciale, hanno lasciato il Movimento di cui è leader il presidente della Regione. Pare che tutto dipenda da un posto di assessore non arrivato.

Oggi, durante un incontro con i giornalisti per presentare i prossimi appuntamenti dell’Mpa – campagna adesioni, festa dell’Autonomia, in programma a Messina dal 24 al 26 ottobre e congresso, previsto a metà dicembre - Lombardo, al cui fianco sedevano il segretario regionale del Movimento Lino Leanza e il sottosegretario ai Trasporti Pippo Reina, ha parlato anche di queste “fuoriuscite”. Nessun rimpianto, questo il senso delle parole del Governatore, davanti al quale sedevano esponenti dell’Mpa nelle istituzioni nazionali e negli enti locali.
“Noi – ha dichiarato Lombardo - dobbiamo riselezionare una classe dirigente che sia all’altezza di questa sfida che abbiamo sposato nella Sicilia, che richiede una classe dirigente generosa che sappia fare la sua parte senza pretendere giorno dopo giorno la contropartita. Mi dispiace se qualcuno non lo capisce, ma che resti dentro senza capirlo e standosene con le mani in mano o se ne vada fuori è la stessa identica cosa”.
Da domani comincia la campagna d’adesione, presentata anche con locandine e slogan. “Sono tre mesi importanti per il nostro movimento – ha dichiarato il segretario regionale dell’Mpa Lino Leanza - a tre anni dalla sua nascita. Faremo la festa dell’Autonomia, il 24, 25, 26 ottobre alla Fiera di Messina, dove si dibatterà di sanità, di federalismo, di scuola, di formazione, di famiglia, cioè un momento molto importante per fare il punto della situazione anche sulle proposte del Movimento per l’Autonomia.”
Il percorso avviato oggi porterà al congresso, che sarà momento anche di definizione di strategie di governo. Un tema centrale è il risanamento, a cominciare dalla sanità. "Dobbiamo ridurre gli sprechi e migliorare la qualità del servizio. Che questa strada da noi imboccata sia stata confortata da una validazione non può che farci piacere". Così si è espresso Lombardo a commento dell'avvenuto superamento dell'esame ministeriale del Piano sanitario, con il quale viene sbloccato un importante mutuo, due miliardi e ottocento milioni di euro, per la sanità.
"Ben vengano i malumori - ha aggiunto Lombardo - se sono il segno di una volontà di contribuire a ridisegnare un sistema sanitario nuovo. Se si toccano i numeri o si vuol fare saltare la struttura e la strategia, questo non è consentito perché questa strategia è uno dei punti qualificanti dell'azione del governo che ho il piacere di presiedere e al quale mi hanno chiamato i siciliani”


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php