Live Sicilia

Catania-Chievo 1-0

Catania grintoso e fortunato
sempre più in alto


Articolo letto 720 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, Catania, chievo, iachini, paolucci, serie a, Walter Zenga
Grintoso, poco spettacolare, anche un pizzico fortunato. Ma soprattutto vincente, anzi implacabile in casa. E' il Catania di Walter Zenga, che batte il Chievo 1-0 grazie a un'invenzione di Paolucci al 17' del primo tempo e sale sempre più in alto in classifica.

Successo risicato ma tutto sommato meritato, nonostante la squadra di Iachini (che ha chiuso in 10 per l'espulsione di Mandelli) abbia attaccato con generosità, colpendo anche un palo ("pareggiato" da quello di Baiocco) nella ripresa con Bogdani. Catania a quota 10 come Inter e Udinese, Chievo fermo a 5.
Dopo il preziosissimo pari in casa Juventus Zenga mischia ancora le carte, scegliendo Mascara e Martinez alle spalle di Paolucci (e non di Plasmati, l'eroe di Torino). In mezzo c'e' Biagianti con Ledesma e Tedesco, solo panchina per Baiocco. Nel Chievo, Iachini scioglie il dubbio tra i pali: gioca Sorrentino e non Squizzi.
D'Anna per Luciano con Pellissier e Langella in attacco, Italiano faro a centrocampo. La botta di un attivissimo Mascara fuori di un soffio da' il via alle danze, mentre al 17' il Catania e' gia' in vantaggio. Rinvio lunghissimo di Bizzarri, Malago' sbaglia l'intervento spianando la strada a Paolucci, che si invola verso Sorrentino, lo salta e realizza l'1-0. Secondo gol consecutivo in casa per l'ex Atalanta. La reazione clivense porta la firma di Marcolini, il cui diagonale, dopo svarione di Sardo, non va pero' a bersaglio; poi tocca a capitan Pellissier saltare di testa, con Bizzarri che blocca senza problemi. Ancora Bizzarri protagonista in parata bassa su sinistro di Italiano e poi, su Pellissier. Chievo piu' bello, ma il Catania e' praticamente perfetto in contropiede: Martinez avrebbe il pallone buono ma non trova l'angolo.
Niente cambi e primi squilli della ripresa con Pinzi e Mandelli: Bizzarri c'e'. Pellissier, continua spina nel fianco, trova all'8' l'opposizione in extremis di Stovini. Il Chievo piace di piu', il Catania pero' si difende e rilancia. E con Mascara (strepitoso spunto personale) fallisce di un soffio il 2-0: Malago' saltato di slancio, destro fuori a tu per tu con Sorrentino. Ancora Catania con Ledesma e Silvestre, ma e' Pellissier, tutto solo in area, a fallire al 15' la palla dell'1-1. Zenga si copre con Baiocco per Martinez, Iachini mette dentro Bogdani e Iunco, quasi un 4-2-4 che per poco non aiuta il Chievo a centrare il pari. Cross dalla destra, Silvestre respinge corto e Bogdani, con una botta di destro, coglie in pieno il palo. Catania fortunato e, dal 40', anche in superiorita' numerica (espulso Mandelli per doppia ammonizione). L'assalto del Chievo e' generoso ma inutile, il Catania, che colpisce anche un palo con Baiocco al 50' in contropiede, sa soffrire e si porta a casa tre punti. E una classifica che fa sognare.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php