Live Sicilia

Palermo calcio

Liverani: "Reggina motivata,
occhio a Brienza"


Articolo letto 670 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, Liverani, reggina, serie a, Sport
“Abituarsi alle sconfitte e’ sempre difficile, penso che a Napoli abbiamo perso solo per sfortuna, dato che la nostra squadra per ampi tratti ha fatto la partita”.  Il capitano del Palermo Fabio Liverani torna sulla battuta d’arresto al San Paolo dopo due vittorie consecutive. L’obiettivo dei rosanero e’ quello di riprendere la strada precedentemente intrapresa.

“Abbiamo la possibilita’ di rifarci con la Reggina - continua - ma non sara’ una partita facile. Per far bene, dobbiamo avere le stesse motivazioni di loro che arriveranno a Palermo per vendere cara la pelle dopo la sconfitta interna contro il Milan. Corradi e’ un attaccante spigoloso con cui ho giocato (alla Lazio, ndr) e poi c’e’ Brienza, che a Palermo conoscono bene: ha un gran piede e potrebbe dare davvero fastidio tra le linee”. Tra le sconfitte di Udine e Napoli per Liverani c’e’ un Palermo tutto nuovo. “Rispetto alla gara di Udine, adesso siamo piu’ sereni e i progressi della squadra si vedono ampiamente. Tutti stanno vedendo i miglioramenti, anche dal punto di visto tattico.  Non mi sento di stabilire un obiettivo per il Palermo, l’importante e’ che il gruppo cresca di domenica in domenica.  Dobbiamo cercare di fare piu’ punti possibili e magari a Marzo fare il rush finale per un buon piazzamento, ma non dobbiamo parlare ora di Europa”. Liverani lancia un appello al pubblico: “Sarebbe un dispiacere non vedere lo stadio Barbera colmo in occasione della partita con la Reggina. Il nostro compito sara’ quello di non sottovalutare l’avversario e cosi’ per batterlo bisognera’ anche l’apporto del pubblico. Spero che nelle ultime 48 ore si possa registrare un’inpennatta della vendita dei biglietti”. Fabio Liverani dice di non aver bisogno di rifiatare nonostante gli impegni ravvicinati: “Io ho bisogno di giocare per mantenere la forma. Forse in estate abbiamo fatto meno amichevoli di quelle che avremmo avuto bisogno. Le scelte poi le fa il mister, ma a me il turnover non interessa”.



/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php