Live Sicilia

Isola dei Famosi 2008

Il diario di bordo di Maria Grazia
I litigi della saccense a Caio Cochinos


Articolo letto 497 volte
VOTA
0/5
0 voti

isola dei famosi, maria grazia, maria grazia maniscalco, rai due, siciliana
I Capponi devono proprio andarle di traverso. Ma il gioco le ha dato una mano. Serata di emozioni forti quella di ieri sera per la saccense Maria Grazia Maniscalco. Una serata nella quale sono esplose le tensioni covate e manifestate nel corso della settimana. Col bidello Carlo Capponi è  stata “antipatia a prima vista”. Negli scorsi giorni frequentissimi i battibecchi. Con lui a darle della maleducata e lei a sfogarsi di fronte alla telecamera: “Non lo sopporto più”.

E la giovane siciliana va capita. L’ossigenato bidello è personaggio difficile, sopra le righe. A tratti incomprensibile: smorfie stralunate, lacrime improvvise, risposte pungenti. “Pesanti” dirà Maria Grazia durante il “prime time” di ieri.
Ma la goccia che ha fatto da detonatore a questo difficile rapporto non proviene dal mare dell’Honduras. Ma direttamente dagli studi di Raidue. Ospiti i familiari di Carlo Capponi: la sorella e il nipote.
È quest’ultimo ad accendere gli animi attaccando senza mezzi termini la piccola saccense: “Quella è una serpe – ha detto – e non capisco come una psicologa, che dovrebbe comprendere le persone e avere maggiore sensibilità, si comporti come lei. Io non so davvero come crede di fare questo mestiere. Evidentemente avrà dato pochi esami”.
Parole che in un primo momento cadono nel vuoto. Sovrastate dai ritmi incalzanti della trasmissione. The show must go on, e non c’è tempo per la replica di Maria Grazia.
Che, però, non ci sta a rimanere zitta. Attende solo l’occasione giusta. Che arriva.
Sono tutti lì, in fila, i non famosi. E Maria Grazia fa un passo in avanti: “Io devo dire una cosa”, inizia. E dal viso si capisce che le parole di prima non le sono piaciute: “Non sono intervenuta poco fa – dice – perché ho voluto rispettare il momento di Carlo, che stava parlando con un suo parente, però…”
Ecco che “un metro e mezzo di peperoncino”, come l’ha soprannominata la produzione e anche alcuni fan, esplode, lucida ma arrabbiatissima: “Non so chi sia il signore che ha parlato – ha detto – ma gli consiglio di guardare le strisce quotidiane. Così vedrebbe come il suo parente mi insulta costantemente. Mi ha dato della carogna. Mi ha definito un metro e quaranta di malignità. Queste sono parole pesanti che non deve più ripetere”.
La saccense è un fiume in piena. Ha ancora un sassolino nella scarpa da togliersi: “Vorrei anche spiegare al signore che ha parlato in studio – continua – che io non sono una psicologa. Che ho 21 anni e sto studiando per diventarlo. Magari lo sarò, ma ancora ne devo fare di strada. Sugli esami che ho dato, gli consiglio di farsi i fatti suoi. Non solo perché non ne ha diritto, ma anche perché non mi conosce e della mia vita non sa proprio nulla”.
Maria Grazia s’è sfogata. Il messaggio è arrivato forte e chiaro. Il nipote di Capponi fa quasi marcia indietro: “La ragazza ha la mia solidarietà”.
Intanto l’avventura della siciliana continuerà almeno per due settimane, visto che la sua squadra, battendo i famosi, ha acquisito l’immunità dalle nomine. Nella serata dell’abbandono del tronista Giuseppe Lago, al televoto vanno Flavia Vento e Michi Gioia.
Ma, forse, la notizia più bella è quella di qualche minuto dopo. La produzione avvisa che un “non famoso” dovrà trasferirsi nel gruppo delle “celebrità”. Il gruppo caccia via proprio il rivale di Maria Grazia. Carlo Capponi lascia la Laguna e raggiunge i vip, quasi in lacrime: “Mi cacceranno pure da là”, dice con gli occhi lucidi. Al suo posto, nel gruppo di Maria Grazia, arriverà Giucas Casella. Un siciliano, proprio come la saccense. Per andare d’accordo con lui, probabilmente, Maria Grazia non  avrà bisogno di farsi ipnotizzare.



/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php