Live Sicilia

MEATing 2008

È “Joseph” il primo vitello siciliano
nato da un trapianto da embrione


Articolo letto 499 volte
VOTA
0/5
0 voti

consorzio regionale, embrione, joseph, meating 2008, regione siciliana, trapianto, vitello
Si chiama “Joseph” il primo vitello da carne di razza “Limousine”, nato nell’ambito del progetto “Embriocarne”, promosso dall’assessorato all’Agricoltura della Regione siciliana per rilanciare la zootecnia. La notizia è stata annunciata a Roma, nel corso di una conferenza stampa nell’ambito di “MEATing 2008”, il primo salone internazionale dedicato alla filiera della carne. Joseph è il risultato dei primi test effettuati con trapianto di embrioni che il Corfilcarni, il Consorzio regionale di ricerca sulla filiera delle carni, ha messo a punto su bovine autoctone in grado di essere utilizzate come riceventi.

La tecnica prevede il trasferimento di un embrione, prodotto da razze selezionate, in una bovina che porta avanti la gravidanza. Una tecnica che oggi può rappresentare, anche per il settore delle carni siciliane, un importante sbocco produttivo, finalizzato alla produzione di vitelli con requisiti standard di qualità certificata per il consumatore.
“L’intento - ha affermato il presidente del Consorzio, Vincenzo Chiofalo - è quello di produrre vitelli da razze selezionate, che vengono poi inseriti nel circuito delle carni certificate e accompagnate da informazioni aggiuntive grazie anche al disciplinare di etichettatura facoltativa del Consorzio di produttori “Carni di Sicilia”,  approvato dal ministero. Oggi la Sicilia è in condizione di produrre, tracciare, certificare e rintracciare le carni fino al punto vendita, facendo un passo avanti in maniera propositiva per il consumatore siciliano”.
Il progetto “Embriocarni” punta, oltre che alla produzione di animali con requisiti standard, alla salvaguardia della biodiversità animale e dunque delle razze autoctone dell’isola, Cinisara, Modicana e Siciliana, che rappresentano la porta di ingresso delle tipicità siciliane da salvaguardare e tutelare.



/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php