Live Sicilia

Liberarte festival

Aspra, musica
e teatro in spiaggia


Articolo letto 478 volte
VOTA
0/5
0 voti

aspra, baia dei ciclopi, Liberarte festival, spettacolo, Teatro, tiamat
Domenica 7 settembre secondo ed ultimo appuntamento con Liberarte Festival Suoni et Visioni alla Baia dei Ciclopi - Aspra. Alle 19.15, nella suggestiva spiaggetta al tramonto, si aprirà con uno spettacolo teatrale di nome "TIAMAT" con Amalia Salemme, voce Anna Ricciardi, al flauto Ignazio Macaluso; testo e regia di Giulio Giallombardo.

Si tratta di un'azione drammatica in cui gesto, suono, parole e musica tentano di fondersi insieme per restituire un senso nuovo al rito, di cui il teatro non può mai fare a meno. L'azione del testo si muove lungo un percorso di svelamento che comincia da un corpo di donna e ritorna a ciò che rimane dello stesso (una veste), per annientarsi ancora e rinascere. La graduale scoperta di sé avviene attraverso la musica che spinge la donna verso una metamorfosi, una nuova forma di vita, con cui tenta in ogni modo di ricostruirsi un senso, un'identità perduta. Solo quando avrà ricordato potrà distruggere ciò che era prima e sparire per sempre in un altro spazio.
Si riprenderà alle 21.30 con la proiezione del documentario "Mimmo Pintacuda, la mia fotografia" con la regia di Paolo Pintacuda e tre cortometraggi CINIC ANGEL, SUNNY SIDE UP, BLIND DATE regia di Claudia La Bianca. Per la musica si esibiranno: Emanuele Mascellino, Lyzard, Dottorzero, Medea, Famiglia del Sud e Barzizza. Per la Fotografia verranno esposte le opere di Alessandro Morreale e Alessandro Alecci, per il disegno le opere di Angelo Cirello. Durante la serata verrà letto il racconto "L'ambigua avventura di Monsieur Fetente" scritto da Alessio Baffa. L'ingresso è gratuito. Tutte le informazioni sul festival, le foto e il video di sintesi della prima serata potete trovarle su www.myspace.com/liberartefestival.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php